Beppe Grillo biografia 2017 comico blog Movimento Cinque Stelle

Beppe Grillo biografia completa del comico e politico italiano fondatore con Gianroberto Casaleggio del blog e del Movimento Cinque Stelle studi carriera

Commenti 0Stampa

Beppe Grillo biografia 2017: ecco chi è Beppe Grillo, comico e politico italiano alla guida dal Movimento Cinque Stelle.

Dove e quando è nato, gli esordi in televisione e teatro, l’esilio dalla Rai per alcuni anni, il ritorno sulle scene, l’incontro con Gianroberto Casaleggio e la creazione del blog da cui prenderà le mosse il Movimento Cinque Stelle.

 

Beppe Grillo Biografia 2017 data nascita luogo studi

Beppe Grillo all’anagrafe Giuseppe è nato a Genova il 21 luglio del 1948. E’ un comico e politico italiano. Nasce e cresce a Genova  nel quartiere San Fruttoso da mamma Piera che faceva la pianista e papà Enrico, titolare di una fabbrica di attrezzi per tagli e saldatura di metalli.

Beppe Grillo si diploma in ragioneria e inizia gli studi universitari alla facoltà di Economia e Commercio.

Beppe Grillo inizia a lavorare come rappresentante di commercio nel campo dell’abbigliamento ma poi segue la strada della televisione come comico.

Per maggiori dettagli Beppe Grillo biografia 2017.

 

Biografia di Beppe Grillo comico e carriera televisiva:

Biografia di Beppe Grillo comico: Beppe Grillo comincia la sua carriera televisiva come comico prima improvvisando uno schetch durante un provino e poi esibendosi al cabaret di Milano La Bullona dove il primo a  notare il suo talento fu Pippo Baudo.

Lo stesso Baudo lanciò Beppe Grillo in televisione imponendogli di farsi chiamare Giùse come lo chiamavano gli amici e partecipò al quiz televisivo Secondo voi (1977-1978) e poi a Luna park (197) e Fantastico.

Nel 1979 condusse proprio Fantastico insieme a Loretta Goggi.

 

Beppe Grillo e l'allontanamento dalla televisione:

Le partecipazioni di Beppe Grillo in televisione continuano per tutti gli anni ottanta in vari spettacoli, Te la do io l’America del 1981 e Te lo do io il Brasile del 1984, fino a diventare testimonial per alcuni spot che vinsero il Leone d’Oro a Cannes e il Telegatto.

Ma ben presto arrivò l’esilio dalla tv italiana quando durante Fantastico 78 Beppe Grillo fece una battuta sul Partito socialista e sul suo segretario Bettino Craxi che all’epoca era anche Presidente del Consiglio dei ministri.

Venne così allontanato dalla televisione e vi ricomparve alla fine degli anni ottanta partecipando al festival di Sanremo.

Beppe iniziò poi la sua carriera al teatro con numerosi spettacoli, Buone Notizie, Beppe Grillo Show, e poi duetterà anche con Mina nel brano Dottore. 

Negli anni novanta continuò con numerosi spettacoli come Un Grillo per la testa, cervello e Apocalisse morbida.

 

Beppe Grillo blog Gianroberto Casaleggio:

Agni inizi del duemila Beppe Grillo fonda il suo blog insieme a Gianroberto Casaleggio e insieme daranno vita al Movimento Cinque Stelle.

Dal suo blog di Beppe Grillo si occupa di varie questioni politiche guadagnando la copertina dell’Internazionale del 2005.

Inizia la sua attività di sensibilizzazione dell’opinione pubblica i merito all’inquinamento da nanoparticelle e nanopatologie dovute all’incenerimento di rifiuti.

Beppe Grillo il 26 giugno del 2007 interviene al parlamento Europeo con un discorso sulle nuove tecnologie e annuncia l’organizzazione del vaffa day, un’iniziativa con lo scopo di raccogliere le firme per presentare un disegno di legge popolare riguardante i criteri per la candidatura ed elezione dei parlamentari con la revoca in caso di condanne.

Il Vaffa Day si tenne l’8 settembre del 2007 e raccolse 336 e oltre firme.

Il 25 aprile del 2008 si tenne il Vaffa day 2 dedicato questa volta all’informazione.

Le due iniziative sono il preludio della nascita del Movimento Cinque Stelle.

 

Beppe Grillo Movimento Cinque Stelle:

E’ gennaio del 2008 quando dal suo blog Beppe Grillo annuncia la creazione di liste civiche a 5 stelle e l’anno successivo fonderà il Movimento Cinque Stelle dichiarando la partecipazione alle elezioni regionali del 2010.

Inizia l’attività dei pentastellati a cui aderisce anche il premio nobel Dario Fo.

Il Movimento 5 Stelle si dichiara non un partito ma una libera associazione di cittadini che ha come scopo quello di realizzare un efficace scambio di opinioni e confronto democratico al di fuori delle logiche di partito riconoscendo alla totalità dei cittadini il ruolo di governo ed indirizzo.

E’ il 29 ottobre del 2012 quando Beppe Grillo annuncia la formazione delle liste del M5S per le elezioni politiche del 2013 e lo stesso grillo inizia una sfrenata campagna elettorale chiamata Tsunami Tour.

Alle elezioni il Movimento Cinque Stelle stravince ottenendo il  25,55% dei voti in Italia e il 9,67% all'estero, per un totale di 8,7 milioni di voti.

Vengono eletti 109 deputati e 54 senatori. Tra questi Luigi Di Maio a soli 26 anni diventa il più giovane vicepresidentre della camera e Roberto Fico  presidente della Commissione di Vigilanza Rai.

Tra i nomi illustri del Movimento Cinque Stelle che oggi poetano avanti le lotte e battaglie abbiamo Alessandro Di Battista, Paola Taverna e altri.

COPYRIGHT POLITICANTI.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Articoli Simili

Lascia un commento
Contatti