Berlusconi divorzio: sentenza confermata a favore di Veronica Lario

Berlusconi divorzio: confermata la sentenza che condanna il Cavaliere al pagamento di 3 milioni di euro al mese nei confronti della ex moglie Veronica Lario

Commenti 0Stampa

Dopo la sentenza che aveva condannato Silvio Berlusconi a pagare una somma di 36 milioni di euro l’anno di alimenti alla moglie Veronica Lario, lo scorso marzo, il Cavaliere ha presentato un appello contro l’importo di mantenimento, che, secondo la sentenza dei giudici, permetterebbe alla signora Lario di mantenere uno stile di vita analogo a quello svolto con il suo ex marito Silvio Berlusconi. Lo stesso Berlusconi, oltre l’appello, aveva definito la sentenza del Tribunale “una sentenza di tre giudichesse femministe e comuniste”.

 

Appello respinto ma sentenza modificata

La Corte d’Appello ha respinto la richiesta di sospensione del pagamento di tale cifra che era stata mossa da Silvio Berlusconi nei confronti di Veronica Lario. La sentenza di separazione, quindi, rimane e il Cavaliere dovrà ogni mese versare la cifra di 3 milioni al mese alla ex moglie, la signora Lario, che più volte si è definita umiliata dai comportamenti da “Don Giovanni” di Berlusconi.

Tuttavia, se il Cavaliere non è riuscito ad ottenere la sospensione della sentenza di separazione, il Tribunale gli concede un piccolo sconto. L’oneroso assegno sarà pagato con effetto retroattivo dal giorno in cui la stessa Veroni Lario ha lasciato Villa Belvedere a Macherio, ovvero da settembre 2010, e non dal momento in cui gli ex coniugi Berlusconi si sono separati.

COPYRIGHT POLITICANTI.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Lascia un commento
Contatti