Chi è Giorgia Meloni? Storia e curiosità sulla sua vita privata

Giorgia Meloni vita privata della giovane leader politica appartenente alla destra italiana di Fratelli d'Italia, figli, amori il padre e la fede romanista

Commenti 0Stampa

Chi è Giorgia Meloni e com'è la vita privata di uno dei maggiori leader della destra italiana? Approfondimento sulla giovane politica romana fondatrice del partito Fratelli d'Italia, le sue origini, la sua famiglia, la triste vicenda con il padre, i suoi amori e il pensiero ad una vita con i figli, i ritocchi alle elezioni europee del 2014 e la sua fede calcistica: ecco com'è Giorgia Meloni fuori dal contesto politico

 

Chi è Giorgia Meloni e la sua vita privata

Chi è Giorgia Meloni, la giovane politica simbolo della destra italiana e qual è la sua vita privata, quella che vive fuori dall'arena politica di tutti i giorni?

Nota nel contesto politico italiano, Giorgia Meloni è una politica di destra, fondatrice del partito Fratelli d'Italia.

Genitori appartenenti all'Italia insulare (madre siciliana e padre sardo), la giovane politica nasce nella capitale e quanto ancora è molto piccola si trasferisce nel quartiere della Garbatella, famoso per le sue caratteristiche popolari e per essere da sempre una zona “rossa”. La forte influenza di sinistra del rione Garbatella non incide sull'ancora giovanissima Giorgia che, interessata a cambiare la società con il suo contributo, s'iscrive alla sezione del Movimento Socialista Italiano (MSI) di via Guendalina Borghese.

Appartenente da sempre alla destra dimostra la sua maturità politica in molti interventi, come quando spiegò la differenza che c'è con il fascismo (forse al contrario di altri esponenti del suo partito). Dopo essere stata eletta Ministro della Gioventù all'interno del IV Governo Berlusconi, Giorgia Meloni, fin da giovanissima legata ai gruppi politici di destra del paese, prende una chiara posizione contro le correnti che si ritrovano ad esprimere la loro solidarietà verso il fascismo. Infatti, all'età di 31 anni, dichiarò che la sua generazione era nata a ridosso degli anni Ottanta e che la politica non poteva difendere nel nuovo millennio chi simpatizzava per il fascismo, soprattutto per i valori della Costituzione italiana, nata anche grazie a chi ha combattuto la dittatura durante la Seconda Guerra Mondiale. Molte forze politiche, anche legate all'opposizione, apprezzarono la maturità politica di Giorgia Meloni che fu acclamata dall'Unione Giovani Ebrei.

Studentessa dagli ottimi voti e politicamente già impegnata all'età di 15 anni, la politica romana dimostra tutto il suo carattere nelle battaglie istituzionali e nel tenere testa alla sua difficile situazione familiare.

 

La famiglia di Giorgia Meloni:

Il padre e la madre di Giorgia Meloni si sono separati quanto lei era ancora molto piccola (1979). Dopo qualche anno passato tra le incertezze legate al matrimonio del padre e della madre, il capo famiglia ha lasciato l'Italia per trasferirsi alle Canarie.

Un colpo difficile per Giorgia e per sua sorella Arianna che ancora molto piccole si ritrovano a crescere senza la figura paterna. In una intervista al settimanale Chi Giorgia Meloni ha raccontato che il padre dopo aver lasciato la famiglia non si è più fatto vivo; nel suo racconto parla di qualche sporadico augurio tramite lettere ma nulla, per anni il padre non ha più fatto visita alla sua famiglia.

Dopo quasi vent'anni di assenza la figura paterna torna dalle figlie: quando la giovane Giorgia Meloni aveva 25 anni, ed aveva già avviato la sua carriera politica, il padre si è ripresentato ma questa volta è stata lei a “lasciarlo”, dicendogli che non sarebbe stato il caso di riprendere alcun rapporto. Sarà proprio questa esperienza ad aver resto la politica romana una persona tenace e sempre pronta a lottare nella vita come nella politica? È molto probabile.

Il nonno si sacrifica molto per le sue piccole nipoti appoggiando le scelte professionali della giovane che cresce in una famiglia amorosa composta dalla madre, dalla sorella e dei due nonni.

Tra i rimpianti di Giorgia Meloni c'è sicuramente quello di non aver potuto far vedere al nonno, una persona molto importante nella sua vita, fino a dove è arrivata con la politica.

Cresciuta senza la figura paterna Giorgia Meloni ha sviluppato fin da giovanissima un forte carattere e oggi dichiara che non si sente una vittima dato che la sua splendida famiglia non le ha mai fatto mancare nulla.

Bella e fisicamente piccola, il suo carattere ha dimostrato fin dall'inizio della sua carriera che si può ottenere ciò in cui si crede. Infatti la fondatrice del partito Fratelli d'Italia non è nata né da una famiglia abbiente, né da una famiglia legata al contesto politico, ma questo non le ha impedito di fare tutta la strada che ha percorso fin ad oggi.

 

Ma Giorgia Meloni è fidanzata e ha figli?

Giorgia Meloni non ha figli e nella sua vita è stata diverse volte fidanzata cercando di tenere la carriera professionale lontana da quella sentimentale; tuttavia la sua storia con Andrea Giambruno finisce nelle principali copertine dei settimanali di cronaca rosa.

Giorgia Meloni incinta da pochi mesi, ha messo sempre al centro della sua politica di destra, conservatrice, i diritti della famiglia tradizionale, si è schierata contro le adozioni alle coppie dello stesso sesso e contro l'aborto.

Nel 2010 dichiara che la politica si sia concentra sul diritto ad abortire tralasciando quello legato al mettere al mondo i figli. Un messaggio di forte entità che invita le istituzioni a tutela maggiormente le famiglie italiane, smettendo di concentrarsi sulle adozioni per le coppie dello stesso sesso.

Intenso anche il suo impegno verso i giovani per i quali scrive un libro mettendoli anche in allerta al problema della droga dopo la sua nomina come Ministro per la Gioventù. In quella occasione la giovane politica giornalista espresse la sua preoccupazione verso il diffuso fenomeno dell'uso di sostanze stupefacenti che incombeva sul paese, spiegando che il vero ribelle è colui che non si droga.

Il libro pubblicato nel 2011 dal titolo: Noi Crediamo viaggio nella meglio gioventù d'Italia, denuncia proprio la difficile situazione dei giovani nel paese.

 

La trasmissione Scherzi a Parte e Giorgia Meloni

La trasmissione Scherzi a Parte è riuscita a portare tra le sue vittime Giorgia Meloni.

Lo scherzo fatto durante la trasmissione Scherzi a Parte avvenne nel periodo legato allo scandalo della droga in Parlamento.

A sua insaputa, Giorgia Meloni fu invitata nello studio del Tg5, assediato dall'anonimo staff di Canale 5, dove in un atmosfera surreale, colorita da un finto e bizzarro prete che aiuta i giovani nei centri di recupero e da un membro del pubblico che accusava la leader di Fratelli d'Italia di fare uso di cocaina, Giorgia Meloni fa un test sulla droga in diretta risultando prima positiva e poi addirittura incinta.

Tra gli interventi di un finto pubblico che chiedeva le dimissioni, un prete che la invita ad entrare in comunità e una dottoressa che la fa risultare positiva al test, Giorgia Meloni, quasi spazientita, resiste fino alla fine allo scherzo televisivo, senza farsi prendere dal panico e chiudendo con una risata liberatoria nel momento in cui durante la trasmissione le viene rivelato di essere una vittima di Scherzi a Parte.

 

Quanto è alta Giorgia Meloni e qual è la sua età?

Quanto è alta Giorgia Meloni e qual è la sua età? Fisicamente non è mai stata molto alta ma si può dire tutto il contrario di come sia stata all'altezza degli incarichi che fin da giovanissima ha ricoperto.

Oggi Giorgia Meloni ha 38 anni, compiuti lo scorso 15 gennaio; mentre la sua età anagrafica passa non si può dire lo stesso per quella fisica dato che rimane sempre la bella donna che anni fa è entrata nella destra italiana diventandone leader.

Infatti l'età non sembra essere mai stata un problema per la donna che a 15 anni ha cominciato a fare politica e che è stata tra le più giovani figure politiche, seconda solo a Luigi Di Maio, a ricoprire la carica di vicepresidente della Camera dei Deputati.

A conti fatti i quarantanni per Giorgia Meloni si avvicinano ma tuttavia lei, bella esteticamente e giovane nello spirito, continuerà a far parlare delle sue azioni all'interno dell'arena politia, un mondo che Giorgia Meloni ha visto sempre a destra.

 

Giorgia Meloni è tifosa romanista o laziale?

Giorgia Meloni è una forte tifosa romanista da sempre. Non è laziale e gli unici colori bianco celeste sono legati ad una parte del simbolo del suo partito. Infatti quando la politica romana racconta della sua città e della sua squadra, i suoi occhi diventano giallorossi.

Parla della sua passione per il calcio, tifosa della Roma da sempre, una fede calcistica che è nata nel quartiere dove è cresciuta. Zona prevalentemente giallorosa, Giorgia Meloni ci racconta la Garbatella durante le partite della Roma, strade silenziose e quasi vuote, che esplodono di gioia e urla ad ogni goal e vittoria del club giallorosso.

Affezionata alla vecchia formazione di Conti e Nela, Giorgia Meloni dichiara che quando è libera dagli impegni professionali ama vedere la “sua Roma” (così la definisce) con gli amici e che i suoi giocatori preferiti sono il capitano per eccellenza Francesco Totti e il centrocampista De Rossi.

Giorgia Meloni dichiara che ama andare allo stadio e che non è l'unica politica a farlo. Infatti alle volte è andata all'Olimpico con Maurizio Gasparri ad Andrea De Priamo.

 

L'amore per Andrea Giambruno

L'amore per Andrea Giambruno trapela tra la riservatezza della vita privata di Giorgia Meloni.

É l'aprile del 2015 e Novella 2000 pubblica un servizio fotografico che riprender Giorgia Meloni e Andrea Giambruno a cena assieme. Cena di lavoro? Non si direbbe dato che lei è una esponente politica di Fratelli d'Italia e lui un autore dei programmi televisivi di Mediaset.

Sorpresi ad un ristorante di Monza, i due sono apparsi molto in confidenza tra qualche bacio e uno, se non due, bicchieri di vino.

Andando a ritroso negli anni sembrerebbe che Giorgia Meloni e Andrea Giambruno si siano conosciuti 2 anni fa alla trasmissione Quinta Colonna diretta da Paolo Del Debbio. Del resto Andrea Giambruno è autore di quest'ultima trasmissione così come di Mattino Cinque.

I due presunti amanti non hanno confermato il loro fidanzamento e non si sono voluti esprimere sul servizio fotografico del settimanale Novella 2000. Sarà il tempo a confermare o meno la loro presunta relazione.

 

Ritoccata e ingrassata? Dalle foto alla realtà

Ritoccata e ingrassata? Dalle foto alla realtà ecco cosa c'è da sapere sulla bella Giorgia Meloni e sulle voci che sono ricorse in merito al suo aspetto fisico.

Bionda e dal fisico asciutto, Giorgia Meloni è sicuramente tra le più belle donne del parlamento italiano. A quasi 40 anni appare sempre in ottima forma ed è evidente che tenga al suo aspetto. Ma nonostante tutto ha deciso, durante la precedente campagna elettorale, di ricorre a qualche ritocco sui manifesti della sua candidatura alle elezioni europee del 2014.

Parodie del web e utenti in vena di commenti ironici, la foto rivisitata con il programma Photoshop da Giorgia Meloni per la campagna elettorale fa parlare l'opinione pubblica.

Sorridente e serena, la politica romana sa stare allo scherzo e su twitter fa dell'ironia con gli utenti sulla faccenda, scrivendo che forse tutti pensano che sia una “cozza” dato che ogni volta che una sua foto riesce bene il mondo la del web ha da ridire e pensa che sia ritoccata con qualche programma.

COPYRIGHT POLITICANTI.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Articoli Simili

Lascia un commento
Contatti