Governo Di Maio Salvini 2018: cosa c'è da sapere? Programma e ministri

Governo Di Maio Salvini 2018: cosa c'è da sapere? Quale sarà il programma? Chi saranno i ministri del Movimento 5 Stelle e della Lega? Cosa farà Berlusconi?

Commenti 0Stampa

Governo Di Maio Salvini 2018: cosa c'è da sapere? Sono tante le incertezze in cui naviga il futuro del paese in questi giorni.

In molti si chiedono chi sarà il prossimo Presidente del Consiglio,

se ci sono gli estremi affinché il Movimento 5 Stelle governi con il Centrodestra.

Una sola certezza:

Il Presidente della Repubblica sceglierà o Luigi Di Maio o Matteo Salvini per formare il prossimo Governo.

Non c'è nessun altro uomo che in questo momento possa essere chiamato per questo incarico.

Sia il leader del Movimento 5 Stelle che il leader della Lega Nord si trovano in una situazione comune:

hanno vinto le elezioni politiche (uno il primo partito e l'altro la prima coalizione) ma entrambi non hanno i numeri per governare.

Il nuovo programma per il Governo Lega M5S da le basi per un Esecutivo nuovo.

Scopriamo allora quali sono le possibilità per un Governo Di Maio Salvini.

 

Governo Di Maio Salvini 2018: ci sarà?

Governo Di Maio Salvini 2018: ci sarà? Crescono sempre di più le possibilità di un Governo guidato dal Movimento 5 Stelle e dalla Lega Nord.

Dopo che Silvio Berlusconi di Forza Italia ha fatto un passo indietro, Luigi Di Maio e Matteo Salvini hanno cominciato a lavorare per il nuovo Governo.

Ci sarà allora questo nuovo Esecutivo.

Difficile capire quali saranno gli effetti.

Luigi Di Maio ha piegato che si lavorare prima ad un programma e poi a tutto il resto.

Prima ci sarà un programma scritto a cui il Governo si dovrà attenere.

Poi verrà tutto il resto:

si cercheranno i numeri,

si nominerà il nuovo Presidente del Consiglio che ormai sembra essere Giuseppe Conte del M5S.

si nomineranno i nuovi ministri;

si attueranno le nuove politiche che i cittadini aspettano dalle ultime elezioni politiche.

Insomma, il nuovo Governo Italiano Di Maio Salvini mette le basi per un nuovo indirizzo politico per il paese.

 

Governo Di Maio Salvini programma

Governo Di Maio Salvini: quale sarà il programma? E' difficile capire cosa un Governo messo in piedi da queste due forze politiche possa fare.

Tuttavia negli ultimi giorni sono emersi dei punti in comuni.

Lavoro: sia il programma del Movimento 5 Stelle che quello della Lega sono realizzati per portare dei reali cambiamenti al mondo del lavoro.

Un Governo M5S - Lega avrebbe in comune l'attuazione di una nuova legge sul lavoro con il fine di eliminare il Jobs Act.

Reddito di cittadinanza: Matteo Salvini ha pubblicamente dichiarato che il reddito di cittadinanza è una manovra che si può attuare dopo che una nuova riforma del lavoro assicuri un certo numero di nuove assunzioni.

Abolizione della Legge Fornero: si tratta di un'altra manovra che è inclusa sia nel programma del Movimento 5 Stelle che in quello della Lega Nord anche se in maniera diversa.

Per Matteo Salvini dev'essere annullata questa legge subito.

Luigi Di Maio ha parlato di un'eliminazione graduale.

Riforma della scuola: anche questa sarà una delle manovre che un eventuale Governo Movimento 5 Stelle - Lega porterebbe avanti data la loro opposizione alla Riforma della Buona Scuola di Matteo Renzi.

 

Ministri

Nel caso di un Governo Di Maio Salvini si andrebbe a creare un Esecutivo composto dai due partiti.

E' molto probabile che in uno scenario di questo tipo Luigi Di Maio diventi il nuovo Presidente del Consiglio e che Matteo Salvini vada a capo del Ministero dell'Interno.

Entrambi i politici sono apparsi molto lucidi su questo aspetto.

La priorità è quella di rispettare il voto degli elettori e cambiare il paese.

Quindi se si dovesse trovare l'intesa sul programma politico, e come abbiamo visto nel paragrafo precedente ci sono degli aspetti su cui lavorare, non si esclude un Governo su queste basi.

A questo punto i politici principali dei due partiti avranno un ruolo importante.

 

Berlusconi e il Centrodestra

Silvio Berlusconi, che continua ad essere interdetto dagli uffici pubblici, rimane aperto da un Governo Centrodestra - Movimento 5 Stelle, escludendo la possibilità di un Governo Lega - M5S.

La vittoria del Centrodestra ha rimesso Silvio Berlusconi e il suo partito di Forza Italia in gioco ma il successo della Lega fa sì che il Cavaliere non sia il leader della coalizione.

Infatti dopo il risultato delle elezioni si è evidenziato che Matteo Salvini guiderà la coalizione di Centrodestra e questo potrebbe anche portare ad un Governo tra il partito vincitore delle ultime elezioni e il primo partito di Centrodestra, quello della Lega.

Giorgia Meloni di Fratelli d'Italia continua a lavorare alla compattezza del Centrodestra.

Tuttavia è sempre stata contraria alle politiche del Movimento 5 Stelle, quindi un Governo con quest'ultimo partito la metterebbe in una posizione difficile.

Saranno i prossimi giorni a chiarire meglio la situazione.

Sicuramente queste prime settimane dopo il voto sono state utili a Sergio Mattarella per capire quale dev'essere la persona incaricata di formare un Governo.

Proprio Sergio Mattarella ha detto che nonostante la divisione politica del paese è importante lavorare per un interesse comune: il bene dei cittadini.

Non rimane che aspettare di vedere chi verrà scelto dal Presidente della Repubblica per questo ruolo.

Comunque vadano le cose, difficilmente verrà incaricato di formare il Governo qualcuno diverso da Luigi Di Maio o Matteo Salvini.

COPYRIGHT POLITICANTI.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Articoli Simili