Governo Letta ministri: tutti i ministri delle larghe intese

Governo Letta ministri: tutti i nomi dei nuovi ministri del governo delle larghe intese, Girolamo, Graziano Delrio, Quagliariello e tutta la nuova rosa

Commenti 0Stampa

Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano lo ha definito “l’unico governo possibile”. Così il Capo dello Stato ha sciolto la riserva e il Presidente del Consiglio dei Ministri, Enrico Letta, ha presentato pubblicamente i nuovi ministri del suo Governo, il governo delle larghe intese

 

Angelino Alfano: Vicepresidente Ministero degli Interni

Classe 1970, Angelino Alfano è un politico italiano, oggi Segretario Generale del Pdl. Nel maggio del 2008 viene messo a capo del Ministero della Giustizia dove risulta essere nella storia della politica italiano il più giovane a ricoprire tale carica (all’epoca 37 anni).

Indagato dalla Procura di Roma per abuso d’ufficio con archiviazione del procedimento, nel 2011 è stato disegnato Segretario Generale del Popolo delle Libertà di Silvio Berlusconi.

Ora il Governo Letta lo ha indicato come vice Premier e come Ministro degli Interni.

 

Emma Bonino: Ministero degli Esteri

Il Governo Letta gli ha lasciato l’incarico del Ministero degli Esteri. Emma Bonino, una delle figure chiave dei radicali di Marco Pannella. La sua lunga carriera politica l’ha vista come Ministro per il Commercio Internazionale e per Le Politiche Europee durante il secondo Governo Prodi e vicepresidente del Senato della Repubblica dal 2008 al 2013. La sua formazione politica si è consolidata anche nell’ambito europeo che ha visto Emma Bonino nei panni di Commissario Europeo dal 1995 al 1999.

 

Anna Maria Cencelleri: Ministero della Giustizia

Prefetto e funzionario italiano, Anna Maria Cencelleri è stata indicata dal Governo Letta come Ministro della Giustizia.

Nominata prefetto nel 1993, la Cancelleri l’anno successivo si trova ad occupare l’incarico di Commissario Straordinario a Parma. Successivamente prefetto a Vicenza, Bergamo, Brescia, Catania, Genova, Parma e Bologna, la Cancelleri rimane sempre al servizio dello Stato italiano dietro diverse figure.

Nel 2011 il Governo Monti la nomina Ministro degli Interni (lo stesso partito di Mario Monti, Scelta Civica, lo aveva proposto e votato come Presidente della Repubblica nel 2013).

 

Fabrizio Saccomanni: Ministero dell’Economia e della Finanza

Nato il 22 novembre del 1942, Fabrizio Saccomanni è un economista italiano, famoso per la sua capacità di riportare temi della più complicata finanza in maniera semplice. Nel 2006 è stato nominato Direttore Generale della Banca d’Italia e successivamente riconfermato nel 2012.

Il Governo Letta gli lascia una grande responsabilità nominandolo Ministro dell’Economia e della Finanza.

 

Flavio Zanonato: Ministero dello Sviluppo Economico

Politico italiano della classe 1950, esponente del Pd, attualmente Sindaco di Padova, è stato nominato dal Governo Letta come Ministro dello Sviluppo Economico.

 

Mario Mauro: Ministero della Difesa

Tra il 2004 e il 2009 ricopre la carica di Vicepresidente del Parlamento Europeo e successivamente, tra il 2009 e il 2013, capo della delegazione del Pdl nel Parlamento Europeo. Nell’ultima legislatura è stato eletto senatore con Scelta Civica. Accademico e politico italiano, il Governo Letta lo ha nominato Ministro della Difesa.

 

 

Filippo Patroni Griffi: sottosegretario alla presidenza del consiglio

Magistrato Italiano della classe 1955, Filippo Patroni Griffi, nel 2011 è stato nominato dal Governo tecnico di Mario Monti, Ministro della Pubblica Amministrazione e Semplificazione.

Il Governo Letta gli affida la carica di sottosegretario alla presidenza del consiglio.

 

Maurizio Lupi: Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Maurizio Lupi, classe 1959, è un politico italiano appartenente al Popolo delle Libertà. Nella XVI e XVII legislatura è stato nominato Vicepresidente della Camera dei Deputati per il Pdl di Silvio Berlusconi. Il Governo Letta lo ha investito nella carica di Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti.

 

Enrico Giovannini: Ministero del Lavoro

Enrico Giovannini è un economista e statista italiano. Nel 2009 è stato nominato Presidente dell’Istat. Precedentemente alla nomina di Presidente dell’Istat, nel 2001 era stato nominato presso l’Organizzazione per a Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OSCE) come Chief Statistician e Director of the Statistic Directorate nella sede di Parigi. Dal 2002 è professore ordinario all’Università di TorVergata (Roma), professore di Statistica Economica. Il 30 marzo del 2013 è stato nominato da Giorgio Napolitano membro dei Saggi sul ramo economico sociale.

Il Governo Letta lo ha indicato come Ministro del Lavoro.

 

Beatrice Lorenzin: Ministero della Salute

Politica italiana della classe 1971, ha cominciato con Forza Italia di Silvio Berlusconi. Eletta alla Camera dei Deputati nel 2008 con il Pdl, viene successivamente riconfermata nel 2013.

Il Governo Letta le affida la figura di Ministro della Salute.

 

Carrozza: Istruzione, della Sanità e della Ricerca

Maria Chiara Carrozza è una politica italiana appartenente al Partito Democratico. Laureata in Fisica, diventa Capolista del Pd in Toscana ed è stata eletta deputata alle elezioni politiche del 24 – 25 febbraio 2013. Professore ordinario presso la Scuola Superiore di Studi Universitari e di perfezionamento Sant’Anna di Pisa in ingegneria, il Governo Letta l’ha nominata Ministro dell’Istruzione, della Sanità e della Ricerca.

 

Andrea Orlando: Ministero dell’Ambiente

Classe 1969, Andrea Orlando è un politico italiano, attualmente incaricato dal Governo Letta come Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del a Mare. Portavoce del Pd, Orlando è anche membro della Commissione di Bilancio alla Camera, componente della Commissione Parlamentare Antimafia e onorevole della Camera dei Deputati.

 

Nunzia De Girolamo: Ministero dell’agricoltura

Deputata del Popolo delle Libertà, Nunzia De Girolamo è una politica italiana della classe 1975. Il Governo Letta le ha dato l’incarico di Ministro dell’Agricoltura.

 

Massimo Bray: Ministero della Cultura

Politico Italiano della classe 1959 e laureato in Lettere e Filosofia, Massimo Bray è un esponente del Partito Democratico. Direttore Editoriale dell’Istituto dell’Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani, è stato nominato dal Governo Letta come Ministro della Cultura.

 

Gaetano Quagliariello: Ministero delle Riforme Istituzionalli

Docente e politico italiano della classe 1960, Gaetano Quagliariello ha fondato la sua esperienza politica nel Partito Radicale e successivamente in Forza Italia di Silvio Berlusconi.

Il Governo Letta lo ha nominato Ministro delle Riforme Istituzionali.

 

Enzo Moavero Milanesi: Ministero Affari Europei

Nato nel 1954, Enzo Moavero Milanesi è un politico, avvocato e giurista italiano, nominato dal Governo Letta come Ministro degli Affari Europei. Nella sua carriera investe ruoli rilevanti come giudice di primo grado presso la Corte di Giustizia dell’Unione Europea e allo stesso tempo collaboratore presso la Corte Europea. Il Governo di Mario Monti, nel 2011 lo ha nominato come Ministro per gli Affari Europei, ruolo che gli è stato rinnovato dallo stesso Governo Letta.

 

Gianpiero D’Alia: Ministero della Pubblica Amministrazione

Gianpiero D’Alia è un avvocato e politico italiano del 1966. Appartenente alle forze di centro (Udc), è stato nominato Ministro della Pubblica Amministrazione dal Governo Letta.

 

Dario Franceschini: Ministero dei Rapporti con il Parlamento

Dari Franceschini è un avvocato, scrittore e politico italiano. Membro del Partito Democratico (Segretario Nazionale nel 2009 e Presidente del gruppo Pd alla Camera nello stesso anno), attuale deputato del Pd, è stato nominato dal Governo Letta come Ministro dei Rapporti con il Parlamento.

 

Josefa Idem: Ministero delle Pari Opportunità

Ex canonista tedesca naturalizzata italiana, Josefa Idem è una politica italiana appartenente al Partito Democratico. Il Governo Letta le ha dato l’incarico di Ministro delle Pari Opportunità e del Turismo.

 

Graziano Delrio: Ministero degli Affari Regionali

Graziano Delrio è un politico italiano del 1960 appartenente al Partito Democratico. Attuale Sindaco di Reggio Emilia, è stato incaricato dal Governo Letta di ricoprire la carica di Ministro degli Affari Regionali.

 

Carlo Triglia: Ministero della Coesione Territoriale

Docente dell’Università degli Studi di Firenze, Carlo Triglia è un docente, sociologo e politico italiano incaricato dal Governo Letta di svolgere la funzione di Ministro della Coesione Territoriale.

 

Cécile Kyenge Kashetu: Ministero dell’Integrazione

Cécile Kyenge Kashetu è una politica italiana di origine congolese. Eletta come Deputato alla Camera il 25 febbraio per il Pd in Emilia Romagna, è stata nominata dal Governo Letta come Ministro dell’Integrazione. Nella Repubblica italiana risulta essere il primo ministro di origine africana.

COPYRIGHT POLITICANTI.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Articoli Simili

Lascia un commento
Contatti