Governo Movimento 5 Stelle di Luigi di Maio: squadra e programma M5S

Governo Movimento 5 Stelle di Luigi Di Maio: come sarà la squadra del nuovo Governo M5S in caso di vittoria? Quali sono i ministri e il programma politico?

Commenti 0Stampa

Governo Movimento 5 Stelle di Luigi Di Maio: come sarà la squadra di Governo? Luigi Di Maio ha annunciato i nomi di quelli che saranno i ministri del M5S in caso di vittoria alle elezioni politiche.

Sono 18 le persone che faranno parte di un possibile Esecutivo a 5 Stelle, 18 con Luigi Di Maio incluso.

Vediamo allora come sarà composta la squadra di Governo del Movimento 5 Stelle,

qual è il programma politico di Governo,

come si sta evolvendo la situazione politica in vista delle elezioni del prossimo 4 marzo.

 

Governo Movimento 5 Stelle di Luigi Di Maio

Come sarà il Governo del Movimento 5 Stelle di Luigi Di Maio? Sono davvero tanti gli italiani che in questi ultimi giorni prima del voto si stanno ponendo questa domanda.

Il Centrosinistra di Matteo Renzi è uscito palesemente sconfitto dalle ultime elezioni politiche.

La sfida ormai è aperta tra Movimento 5 Stelle e Centrodestra.

Mentre Matteo Renzi si dimette dalla carica di Segretario Generale del Partito Democratico, Luigi Di Maio e Matteo Salvini si sfidano per la carica di Presidente del Consiglio.

Non perde tempo Luigi Di Maio che vuole apparire lucido e chiaro fin da subito nei confronti degli elettori che andranno a votare.

Luigi Di Maio aveva promesso che in caso di vittoria ci sarebbe stato un Governo, e così sta provando a fare.

Con questa affermazione sicuramente vuole tranquillizzare tutti gli elettori che temono un'Italia non governata dopo il voto.

La squadra di Governo del Movimento 5 Stelle sembra essere l'ultimo asso nella manica di Luigi Di Maio, resa pubblica già a fine febbraio, giusto qualche giorno prima delle elezioni.

Scopriamo tutti i nomi del Governo del Movimento 5 Stelle annunciati dallo stesso Luigi Di Maio:

  1. Luigi Di Maio Presidente del Consiglio dei Ministri;
  2. Pasquale Tridico Ministro del Lavoro;
  3. Alessandra Pesce Ministro dell'Agricoltura;
  4. Giuseppe Conte Ministro della Pubblica Amministrazione;
  5. Sergio Costa Ministro dell'Ambiente;
  6. Lorenzo Fioramonti Ministro dell'Economia;
  7. Alfonso Bonafede Ministro della Giustizia;
  8. Elisabetta Trenta Ministro della Difesa;
  9. Riccardo Fraccaro Ministro dei Rapporti con il Parlamento;
  10. Emanuela del Re Ministro degli Esteri;
  11. Paola Giannetakis Ministro dell'Interno;
  12. Andrea Roventini Ministro del Tesoro;
  13. Salvatore Giuliano Ministro dell'Istruzione;
  14. Armando Bertolazzi Ministro della Sanità;
  15. Mauro Coltorti Ministro delle Infrastrutture;
  16. Alberto Bonisoli Ministro della Cultura;
  17. Domenico Fioravanti Ministro dello Sport;
  18. Filomena Maggino Ministro della Qualità della Vita (un Ministero che il Movimento 5 Stelle vuole creare una volta al Governo).

 

Squadra del nuovo Governo M5S

Luigi Di Maio ci tiene ad apparire trasparente e così ha deciso di formare la sua squadra di Governo qualche giorno prima del voto.

Il primo nome di rilievo che spunta è quello di Sergio Costa che dovrebbe assumere le vesti di Ministro dell'Ambiente.

Sergio Costa è un generale dei Carabinieri molto conosciuto in Italia per via delle sue lodevoli battaglie contro i crimini commessi verso l'ambiente, in particolare per aver scoperto la Terra dei Fuochi in Campania.

Al Ministero del lavoro ci sarà Pasquale Tridico, economista e professore dell'Università Roma 3.

Al Ministero dell'Agricoltura ci saranno Alessandra Pesce (ex dirigente di questo ministero) e Andrea Olivero.

Anche il professore di diritto privato Giuseppe Conte farà parte del possibile Esecutivo del Movimento 5 Stelle.

Lorenzo Fioramonti è un altro dei nomi annunciati da Luigi Di Maio che orgogliosamente ha ribatido che si tratta di un professore di economia politica.

Nell'attesa in cui i nomi vengano tutti ufficializzati, Luigi Di Maio appare chiaro: all'interno del Governo a 5 Stelle ci saranno figure importanti e che hanno dato un chiaro contributo allo Stato Italiano, anche se attualmente non fanno parte del partito.

Ci saranno anche molte donne messe in diverse cariche, non rimane che attendere lista completa.

 

Programma politico del Movimento 5 Stelle

Il programma politico del Movimento 5 Stelle riporta temi vecchi e nuovi del partito politico.

Il dimezzamento degli stipendi dei politici italiani è una delle proposte chiave e il M5S sembra avere tutte le intenzioni di attuare questa manovra dato che fino ad oggi è stato l'unico partito a restituire realmente parte dello stipendio percepito ai cittadini italiani.

Il vincolo di mandato anche sarà un tema importante: dopo due mandati nessun politico potrà continuare a Governare e questo, secondo i 5 Stelle, per evitare che ci siamo figure politiche che rimangano per decenni a capo di una istituzione anche quando non stanno facendo gli interessi dei cittadini.

La natalità è un altro tema centrale del programma politico del Movimento 5 Stelle che vuole aiutare le giovani coppie e la natalità in Italia.

Tra le novità spunta anche quella di una riforma della Rai, secondo Luigi Di Maio è bene mettere ai vertici della Televisione di Stato qualcuno che abbia il curriculum adatto e non qualcuno che viene indicato dal Governo di turno.

Secondo Luigi Di Maio è scandaloso che nelle ultime settimane i principali telegiornali della Rai abbiano parlato più di Antonio Tasso, politico del Movimento 5 Stelle indagato per aver masterizzato dei cd, piuttosto che della famiglia De Luca coinvolta in uno scandalo dei rifiuti in Campania.

Per Luigi Di Maio c'è una certa differenza tra chi masterizza cd e i 29 condannati presenti nelle lista del Centrosinistra e dei 25 condannati presenti nelle liste del Centrodestra.

Luigi Di Maio sfida anche il Centrodestra dicendo no alla Flat tax e portando avanti una riforma del sistema fiscale con Irpef a tre scaglioni e che riveda i redditi minimi.

Ovviamente nel programma del Movimento 5 Stelle c'è anche il reddito di cittadinanza, battaglia storica del partito.

 

Elezioni 4 marzo 2018

Le elezioni politiche sono state un vero e proprio successo per il Movimento 5 Stelle che oggi è il primo partito politico in Italia.

Luigi Di Maio ha annunciato che da oggi tutte le forze politiche dovranno passare dal Movimento 5 Stelle per realizzare delle leggi e che questa è una garanzia per gli italiani.

Tuttavia la coalizione del Centrodestra è di poco sopra il M5S e questo renderà le cose difficili per la formazione del prossimo Governo.

Subito sotto il Movimento 5 Stelle guidato da Luigi Di Maio.

La sfida in questo momento è tra queste ultime due correnti politiche, in particolar modo tra Luigi Di Maio e Matteo Salvini che puntano alla carica di Presidente del Consiglio.

Da non sottovalutare comunque Antonio Tajani, l'uomo di Silvio Berlusconi.

Diversa la storia per Matteo Renzi e Paolo Gentiloni che escono palesemente sconfitti dalle elezioni del 4 marzo 2018.

Matteo Renzi ha dichiarato che si dimette dalla carica di segretario generale ma che lo farà solo dopo la fase della formazione di Governo.

Adetto è tutto nelle mani di Sergio Mattarella il quale dovrà incaricare una persona per la formazione del prossimo Governo: nel caso sia Luigi Di Maio sappiamo già chi saranno i ministri.

COPYRIGHT POLITICANTI.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Articoli Simili