Imu tassa stabile anche sulla prima casa grazie al Governo Monti

Imu tassa stabile sulla prima casa grazie al Def (Documento Economico Finanziario) varato dall’uscente Governo Monti il cui premier prometteva la riduzione

Commenti 0Stampa

E' stato l’argomento leva della campagna elettorale, l’Imu, l’imposta sulla prima casa. Dal Pd che prometteva di non abolirla totalmente ma di toglierla a chi pagava sotto i 500,00 euro; a Scelta Civica di Mario Monti che, dopo averla varata, prometteva di "ritoccarla" e abbassarla; al Pdl che avanzava la proposta/promessa di rimborso della parte versata nel 2012 alla successiva abolizione.

 

L’Imu diventa una tassa stabile

E mentre tutti Pd, Pdl e Scelta Civica rimangono, almeno per il momento, lontani dall’abolizione/rimborso/modifica dell’Imu (anche impossibilitati per via dell’assenza di governo), ci pensa Mario Monti e il suo governo tecnico a confermare l’incubo di molte famiglia italiane, tante delle quali si trovano sul tracollo economico. Monti ha presentato al Def (Documento di economia e finanza) un’integrazione che porta l’Imu da imposta sperimentale e imposta definitiva.

 

Le motivazioni

Una mossa necessaria secondo Grilli, voluta anche dalla stessa Ue. "Se necessario ci saranno aggiustamenti a margine" sostiene il Ministro dell’economia, ma fa intendere, e lo si deduce anche per una questione di tempistica, che spetterà al prossimo governo prendere le medesime l misure.

COPYRIGHT POLITICANTI.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Lascia un commento
Contatti