Legge di bilancio 2017 cos'è significato, risorse finanziarie e misure

Che cos'è la legge di bilancio cosa significa e quando è stata approvata quella relativa al 2017, le risorse finanziari stanziate e le misure ivi contenute

Commenti 0Stampa

Legge di bilancio 2017 cos’è: ecco cos’è la cosiddetta legge di bilancio, ex Legge di stabilità ed ex manovra finanziaria, cosa significa e come si compone, quali sono le risorse finanziarie stanziate per il 2017 e quali sono tutte le misure che sono state approvate per l'anno 2017 per imprese e famiglie?

 

Che cos'è la Legge di Bilancio? Significato:

Ogni anno il parlamento, su proposta del governo, deve adottare un provvedimento legislativo contenente tutte una serie di misure volte a definire la spesa pubblica.

Si parla in tal caso di manovra finanziaria.

Prima la manovra finanziaria era costituita da due provvedimenti che erano la legge di bilancio da una parte e la legge di stabilità dall’altra, entrambe approvate con due iter parlamentari distinti ma coordinati.

Oggi tali leggi sono ricomprese in un unico e solo provvedimento che viene adottato con un unico iter parlamentare che prende il nome di Legge di Bilancio.

Perché legge di bilancio e legge di stabilità sono state unite? L’obiettivo primario dell’integrazione è quello di incentrare la decisione di bilancio sull’insieme delle entrate e delle spese pubbliche anzichè sulla loro variazione al margine, cosa che avveniva finora, portando al centro le priorità dell'intervento pubblico.

La legge di bilancio è articolata in due sezioni. Una sezione “normativa” e una “sezione contabile”.

La prima, la sezione normativa, contiene le misure quantitative funzionali a realizzare gli obiettivi di finanza pubblica.

Al contrario la sezione contabile contiene la previsione delle entrate e delle spese del bilancio dello Stato basate sulla legislazione vigente integrate con gli effetti della manovra.

 

Legge di bilancio 2017:

La legge di bilancio 2017, anche detta “Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2017 e bilancio pluriennale per il triennio 2017-2019” è stata approvata in prima lettura dalla Camera il 28 novembre e poi è stato approvato in via definitiva l’11 dicembre del 2016 (Legge 11 dicembre 2016, n. 232) ed è entrata in vigore il 1 gennaio del 2017.

La Legge di bilancio 2017 è stata pubblicata sulla gazzetta ufficiale Serie generale n. 297 del 21 dicembre 2016, supplemento ordinario n. 57.

 

Legge di bilancio risorse finanziarie:

Per quel che riguarda le risorse finanziarie la legge di bilancio 2017 reperisce risorse per circa 21,3 miliardi, a fronte di impieghi di ammontare superiore, pari a 33,3 miliardi.

Ciò significa che il saldo della manovra risulta negativo per circa 12 miliardi equivalenti a 0,7 punti percentuali di Pil.Sul piano delle entrate nel 2017 la legge di bilancio determina una riduzione per circa 4,7 miliardi di euro e questo per effetto dell’anullamento delle clausole di salvaguardia per Iva e accise.

Per ciò che invece riguarda le spese, pur in presenza di diverse misure per contenerle, i numerosi interventi onerosi previsti dal provvedimento producono un aumento netto delle stesse pari a circa 7,2 miliardi di euro.

 

Legge di bilancio 2017 misure contenute:

Passando ora alle misure contenute nella legge di bilancio 2017, si segnala in primo luogo la proroga al 2018 degli aumenti dell’Iva previsti dalla legge di stabilità del 2015 e al tempo stesso l’eliminazione degli aumenti delle accise.

Dal 1 gennaio 2019 però si prevede un aumento Iva di 0,9 punti percentuali.

Tra le altre misure la legge di bilancio 2017 prevede l’obbligo di pagamento tracciabile dei corrispettivi dovuti per appalti e di opere o servizi resi nei condomini, nonché la tracciabili di prodotti soggetti ad accisa, facoltà di emissione della nota a credito Iva nel caso di mancato pagamento connesso a procedure concorsuali.

Le legge di bilancio inoltre introduce la cosiddetta IRI, l’Imposta sul reddito di impresa che riguarda imprenditori individuali, snc, sas in regime di contabilità ordinaria.

Tra le altre novità si prevede anche la proroga delle detrazioni fiscali concernenti interventi sugli immobili, quali la detrazione Irpef al 50% per lavori di ristrutturazione edilizia, il bonus mobili, la detrazione Irpef o Ires al 65% per lavori di efficientamento energetico, e l’introduzione del sismabonus, ossia la detrazione del 50 per cento, dal 1 gennaio 2017 al 31 dicembre 2021, per le zone sismiche ad alta pericolosità ( zone 1 e2).

La Legge di bilancio introduce il credito di imposta al 65% per il 2017 e 2018 per la riqualificazione delle strutture ricettive turistico alberghi. Tra i provvedimenti introdotti dalla Legge di bilancio 2017 si segnala anche la proroga fino al 31 dicembre 2020, del periodo in cui possono essere effettuati gli investimenti per ottenere il credito d'imposta per attività di ricerca e sviluppo. Infine viene istituito un Fondo per il finanziamento di investimenti che riguardino settori come trasporti e infrastrutture, ricerca, difesa del suolo e dissesto idrogeologico, attività industriali ad alta tecnologia e sostegno alle esportazioni prevenzione del rischio sismico, nonché edilizia pubblica.

Ecco quali sono tutte le misure contenute nella legge di bilancio 2017.

COPYRIGHT POLITICANTI.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Articoli Simili

Lascia un commento
Contatti