Marianna Madia biografia 2017: studi curriculum ministro marito figli

Biografia di Marianna Madia ministro pubblica amministrazione nel governo Gentiloni Renzi studi e carriera, vita privata marito e figli, età, altezza e peso

Commenti 0Stampa

Marianna Madia biografia 2017 curriculum:

Ecco la biografia di Marianna Madia, giovane ministro per la Pubblica amministrazione prima del governo guidato da Matteo Renzi e poi da Paolo Gentiloni.

Marianna Madia età, dove e quando è nata, quali sono gli studi che ha compiuto, come ha iniziato la sua carriera politica, come e quando è diventata ministro, con chi è sposata, quanti figli ha, peso e altezza.

 

Marianna Madia biografia 2017 data nascita studi

Marianna madia biografia 2017: Marianna madia all’anagrafe Maria Anna è nata a Roma il 5 settembre del 1980, figlia del giornalista, politico e attore Stefano madia e di Mita Messina.

Marianna Madia è la pronipote di Titta madia, avvocato e deputato che tra gli anni 20 e 30 fu tra le file del partito nazionale fascista e poi nel movimento sociale italiano.

La giovane Marianna Madia frequenta il liceo francese nella capitale dove ottiene la mention bien e poi si iscrive alla facoltà di scienze politiche all’Università la Sapienza di Roma, conseguendo la laurea con lode.

Dopodichè Marianna Madia si specializza all’istituto Studi Avanzati di Lucca conseguendo il dottorato di ricerca in economia e lavoro.

In seguito comincia a collaborare con l’ufficio studi dell’Arel, l’agenzia di ricerche e legislazione di Enrico Letta. 

E da giugno del 2012 diventa membro del comitato direttivo dell’Arel.

Dal 2001 Marianna madia diventa componente del comitato di redazione della rivista Italianieuropei.

Per maggiori informazioni: Marianna Madia biografia 2017.

 

Biografia di Marianna Madia: la carriera politica e curriculum

La carriera politica di Marianna Madia inizia nel 2006 quando entra a far parte della segreteria tecnica del sottosegretario alla presidenza del Consiglio Enrico Letta e lì vi rimarrà fino al 2008.

In Rai creerà e sciverà la prima serie del programma E-cubo "Energia Ecologia Economia" in onda su rai Educational e poi nel giugno del 2008, la prima puntata del programma vince il premio speciale del festival europeo Ambiente Green wave 21 century.

Alle elezioni politiche a febbraio del 2008 il segretario del partito democratico Walter Veltroni la sceglie come candidata nelle liste del partito e viene successivamente presentata capolista nella XV circoscrizione Roma e provincia e poi viene eletta alla Camera dei Deputati.

Marianna Madia diventa membro della Commissione permanente XI lavoro pubblico e privato e firma un progetto di legge, insieme a 100 deputati dell’opposizione, sulla quesitone del contratto unico  e la lotta alla precarietà nel mondo del lavoro.

Marianna Madia viene poi candidata alle primarie del partito democratico il 30 dicembre del 2012 e ottiene 5mila consensi e viene eletta alla camera dei deputati nella XVII legislatura, confermando il suo ruolo all’interno della Commissione lavoro pubblico  e privato.

A giugno del 2013 Marianna Madia inizia a lanciare forti accuse al partito democratico insieme a Fabrizio Barca, ex ministro del governo tecnico guidato da Mario Monti.

L’accusa dei due riguarda soprattutto le primarie per la scelta dei parlamentari, primarie che si sono svolte l’anno prima, parlando addirittura di associazione a delinquere a livello territoriale.

Affermazioni quelle delle Madia che verranno ricordate quando un anno dopo la procura di Roma porta alla luce lo scandalo Mafia capitale in cui sono coinvolti alcuni esponenti locali del partito democratico.

E’ il 9 dicembre del 2013 quando Marianna Madia viene eletta membro della segretaria nazionale del Partito democratico a guida del nuovo segretario nazionale Matteo Renzi che insigne la Madia del ruolo di responsabile per il lavoro.

Vedi anche: biografia di Marianna Madia carriera politica e vita privata.

 

Marianna Madia ministro governo Renzi e poi Gentiloni:

L’ascesa di Matteo Renzi, il rottamatore ex sindaco di Firenze fa decollare la carriera poliitca di Marianna madia che viene nominato dal nuovo premier il 22 febbraio del 2014 Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione della Repubblica Italiana.

Al giuramento dinanzi al capo dello Stato Giorgio Napolitano Marianna madia era incinta di 8 mesi.

Con le dimissioni di Matteo Renzi da premier a seguito della sconfitta al referendum costituzionale del 4 dicembre 2016, su volontà del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella nasce il governo guidato dal nuovo Premier Paolo Gentiloni che sotto l’esecutivo guidato da Renzi ricopriva il ruolo di ministro per gli Affari esteri.

Il nuovo premier Paolo Gentiloni conferma l’incarico a Marianna Madia di Ministro senza portafoglio per la semplificazione e la pubblica amministrazione.

 

Marianna Madia marito figli peso altezza

Marianna Madia è sposata da giugno del 2013 con il produttore televisivo e cinematografico Mario Gianani e hanno due figli, Francesco e Margherita.

Marianna Madia è comparsa in un cameo del film Pazzo di me che ha prodotto il marito Mario Gianai.

Marianna Madia è alta 168 cm e pesa 58 chili. Il suo segno zodiacale è la Vergine.  

A novembre del 2014  scoppia una polemica sul settimanale di gossip Chi che ha pubblicato delle foto della Madia che mangia un gelato usando inappropriati doppi sensi che hanno costretto il direttore Alfonso Signorini a chiedere scusa pubblicamente.

COPYRIGHT POLITICANTI.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Lascia un commento
Contatti