Mario Draghi biografia 2017 studi Banca d'Italia Bce moglie figli

Biografia di Mario Draghi, dove e quando è nato, gli studi fatti, la carriera nella Banca d'Italia prima e poi nella BCE oggi, è sposato moglie e figli

Commenti 0Stampa

Mario Draghi biografia 2017: ecco la biografia completa di Mario Draghi, l’attuale presidente della BCE, la Banca Centrale Europea.

Biografia di Mario Draghi dove e quando è nato, gli studi conseguiti, la carriera nelle banche, l’ascesa alla banca d’Italia e poi alla presidenza della Bce, con chi è sposato equanti figli ha.

 

Mario Draghi biografia 2017 data nascita studi

Mario Draghi biografia 2017: Mario Draghi nasce a Roma il 3 settembre del 1947.

Il padre Carlo Draghi di Padova entra nella banca d’Italia nel 1922 e poi passa all’Iri e infine alla BNL, la banca nazionale del lavoro.

La madre di Mario Draghi, Gilda Mancini è una farmacista originaria di Avellino.

Mario Draghi ha due fratelli: Andreina storica d’arte e Marcello imprenditore.

Il giovane Mario Draghi, rimasto orfano di entrambi i genitori all’età di 15 anni, si iscrive al Liceo Tasso di Roma e poi insieme al fratello Marcello all’Istituto Massimo della Capitale guidato dai Gesuiti dove ha come compagni Giancarlo Magalli e Luca Cordero di Montezemolo.

Si iscrive alla facoltà di Economia dell’Università La Sapienza di Roma con una tesi su Integrazione economica e variazione dei tassi di cambio e poi nel 1071 entra nel Massacchussets Institute of Technology.

E’ il 1975 quando Mario Draghi diventa professore incaricato di Politica economica e finanziaria all’università di Trento e di macroeconomia in seguito a Padova.

Tra gli altri suoi incarichi accademici anche la cattedra di economia matematica all’Università di Venezia e economia politica a Firenze.

Infine dal 1998 Mario Draghi è membro del board of trustees dell’Istituto per studi avanzanti dell’Università di Princeton.

Per maggiori dettagli Mario Draghi biografia 2017.

 

Biografia di Mario Draghi Governatore banca d’Italia:

Biografia Mario Draghi Banca d'Italia: E’ il 1983 quando Mario Draghi diventa consigliere dell’allora ministro del tesoro, sotto il governo guidato da Bettino Craxi, Giovanni Goria e poi l’ano seguente fino al 19990 Mario Draghi è nominato direttore esecutivo della banca Mondiale.

Chiamato da Guido Carli ministro del tesoro sotto il Governo Andreotti, Mario Draghi diventa dal 1991 al 2011 Direttore generale dello stesso dicastero di via XX settembre a Roma.

A suggerire al ministro Carli il nome di Mario Draghi è il governatore della banca d’Italia Carlo Azeglio Ciampi.

Mario Draghi sarà confermato nel suo incarico di Direttore Generale nei governi successivi di Amato, Ciampi, Berlusconi, prodi, D’Alema, Amato.

Nel 1991 Mario Draghi è a capo del Comitato di gestione della SACE, di cui avvia una profonda ristrutturazione.

E’ il 28 gennaio del 2002 che Mario Draghi viene nominato Vice chairman e Managing director di Goldman Sachs Internazionale.

Viene chiamato soprattutto al fine di guidare le strategie europee dell’istituto e poi dal 2004 e fino all’anno successivo, Mario Draghi sarà  membro del Comitato esecutivo della stessa Goldman Sachs.

In seguito il 29 dicembre del 2005 Mario Draghi diventa governatore di Bankitalia, il 9 presidente chiamato a sostituire il dimissionario Antonio Fazio travolto dallo scandalo Bancopoli.

Quando venne nominato a capo della banca d’Italia, Mario Draghi vende le sue azioni di Goldman Sachs affidando il ricavato ad un blind trust.

 

Mario Draghi presidente BCE banca centrale europea

Mario Draghi Presidente BCE: Mario Draghi diventa presidente del Financial Stability forum che nel 2009 diventa Financial Stability borad dal 2006 al 2011.

In quegli anni Mario Draghi prepara un rapporto sui motivi delle turbilenze abbattutesi sui mercati finanziari del mondo dopo il crack dei mutui subprime degli Stati Uniti d’America.

E’ aprile del 2008 quando Mario Draghi si presenta a Washington pe prepara il suo piano per migliorare i mercati finanziari del mondo a livello di trasparenza.

E’ il 16 maggio del 2011 quando Mario Draghi viene candidato dall’Europgruppo a diventare il nuovo presidente della BCE, la banca centrale europea con sede a Francoforte sul Meno in Germania.

I ministri della zona euro lo stesso giorno infatti sono riusciti a trovarsi riuniti sul nome da candidata e poi con il vertice dell’Unione europea tenutosi il 24 giugno dopo il nome di Miiro Draghi come candidato alla guida della BCE viene ufficializzato.

Mario Draghi diventa presidente della Banca centrale.

Viene incoronato dal Financial Times e dal Times uomo dell’anno del 2012 e questo per aver saputo gestire la crisi del debito sovrano dell’Europa in un momento particolarmente difficile.

Qualche mese prima infatti, per la precisione a luglio del 2012, Mario Draghi ha annunciato di voler fare tutto il possibile per salvare l’euro.

E’ il 22 gennaio del 2015 quando Mario Draghi annuncia il cosiddetto QE, Quantitative easing, il programma della BCE che prevede l’acquisto di titoli di stato dei paesi della zona euro.

 

Mario Draghi moglie figli

Mario Draghi è sposato con Maria Serenella Cappello, detta Serena, un’esperta di letteratura inglese che proviene da una nobile famiglia toscana.

Mario Draghi e la moglie Serena hanno due figli, Federica dirigente di una multinazionale operanti nelle biotecnologie e Giacomo, laureato alla Bocconi e attualmente trader finanziario presso la Morgan Stanley.

COPYRIGHT POLITICANTI.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Articoli Simili

Lascia un commento
Contatti