Napolitano bis unisce Pd, Pdl e Scelta Civica. Il papa e Obama felici

Napolitano bis unisce i rivali di sempre Pd, Pdl, Scelta Civica e Lega Nord che fanno un lungo applauso. Risultato soddisfacente anche per il papa e Obama

Commenti 0Stampa

Dopo le dure giornate delle prime quattro votazioni si arriva al giorno del giudizio. 20 aprile 2013, la quinta elezione del Capo dello Stato non porta a nessun risultato. I partiti implorano Giorgio Napolitano per un nuovo mandato ed arrivano all’accordo sul Presidente della Repubblica alla sesta votazione

 

Il lungo applauso di Pdl, Pd, Scelta Civica e Lega

Storicamente sempre divisi dalle diverse idee politiche (salvo Pdl e Lega che il più delle volte hanno governato insieme), ideologicamente uniti su Franco Marini, poi divisi tra Prodi, Anna Maria Cancelleri e le schede bianche, il centrodestra di Silvio Berlusconi trova la giusta armonia con il centrosinistra di Peri Luigi Bersani e la Scelta Civica di Monti. Tutti insieme, dopo aver convinto Giorgio Napolitano ad un secondo mandato, si uniscono tirando fuori 738 voti che danno il via al nuovo settennato del Presidente della Repubblica. Una vittoria che vede i principali leader politici, Berlusconi, Bersani e Monti, uniti dentro il parlamento in un lungo applauso di felicità per il loro lavoro.

 

Il governo delle larghe intese

E dopo il voto per il Presidente della Repubblica le forze politiche vincenti, Pdl, Pd, Lega e Scelta Civica, si preparano per un governo delle larghe intese. Spuntano i primi nomi, Enrico Letta, Giuliano Amato, Anna Maria Cancelleri, Sabino Cassese. Tutti nomi lontani dalla visione dei due partiti che avevano appoggiato fino all’ultimo la candidatura di Stefano Rodotà, ovvero il Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo e il Sel di Nichi Vendola.

 

Come il mondo ha visto l’elezione di Napolitano

Fuori dalla penisola c’è chi sembra gradire l’elezione di Napolitano. “Ammiro la sua scelta, c’è la garanzia che andremo avanti assieme nell’affrontare le sfide dei nostri tempi” dichiara il Presidente Barack Obama.

Herman Van Rompuy, Presidente del Consiglio Europero: “Lavoreremo ancora insieme”.

Ma non sono solo personaggi politici a commentare positivamente l’elezione del Presidente della Repubblica. Papa Francesco “continuare la sua azione illuminata e saggia”.

COPYRIGHT POLITICANTI.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Articoli Simili

Lascia un commento
Contatti