Parlamento europeo: eletto nuovo Presidente Antonio Tajani dopo Schulz

Martin Schulz lascia il posto di presidente dell'Europarlamento dopo le votazione tra candidati vince Antonio Tajani nuovo Presidente del Parlamento Europeo

Commenti 0Stampa

Parlamento europeo nuove elezioni 2017 Presidente: dopo cinque anni il presidente del Parlamento europeo Martin Schulz lascia il posto e a Strasburgo si sono tenute le votazioni per eleggere il nuovo presidente.

Ecco le ultime notizie all'Europarlamento, chi sono i candidati in lizza a ricoprire il ruolo di presidente dell'europarlamento, come si svolge la votazione, e cosa fa una volta eletto il presidente. 

 

Parlamento Europeo: nuovo Presidente Antonio Tajani

Il Parlamento europeo, alle elezioni 2017 per il Presidente, è stato chiamato a votare il successore di Martin Schulz, presidente uscente.

Alla vigilia del voto la sfida era da Antonio Tajani per i popolari e Gianni Pitella per i socialisti, dopo le votazioni, il vincitore e quindi, il nuovo Presidente del Parlamento Europeo è Antonio Tajani.

All'interno dell'Europarlamento i gruppi del PPE e dell'Alde, il gruppo che recentemente ha sbattuto la porta in faccia al movimento cinque stelle in Europa dopo la decisione, presa all'unanimità dagli iscritti al blog di Beppe Grillo, hanno raggiunto un accordo finalizzato alla cooperazione per premere sull'elezione di Antonio Tajani alla presidenza dell'europarlamento.

I due gruppi parlamentari, così come il leader dell'EFDD Nigel Farage, il cui movimento cinque stelle è rientrato, all'espresso la propria preferenza per Tajani indicato come candidato più pragmatico.

L'accordo tra i gruppi del PPI e dell'Alde ha come obiettivo quello di riformare l'Europa, e i leader dei suddetti gruppi invitano gli altri a unirsi al loro progetto.

L'accordo siglato tra i capi gruppi di PPe e Alde, da una parte Manfred Weber e dall'altra Guy Verhofstadt, prevede il sostegno alla candidatura di Antonio Tajani come nuovo presidente del Parlamento europeo, occupando il posto lasciato vuoto da Martin Schulz.

 

Parlamento europeo: chi erano i candidati?

Oltre ad Tajani, e tra i candidati ad occupare il posto di presidente all'Europarlamento figuravano anche il capogruppo dell'Alde, il belga Guy Verhhofstadt. Ex primo ministro del Belgio, il 63enne Guy Verhodfstadt si è laureato in legge, ed è figlio di un professore ed un'infermiera. È stato eletto per la prima volta in Parlamento europep nel 2009 dopo aver guidato il Belgio a capo di una coalizione di governo mista socialisti e liberali.

All'interno del Parlamento europeo guida il gruppo dell'Alde, l'alleanza dei democratici e dei liberali per l'Europa dopo l'accordo con il PPI è ha deciso di sostenere la candidatura a presidente dell'Europarlamento di Antonio Tajani.

Dopo il forfait del belga, l'altro candidato in lizza per il ruolo di presidente del parlamento Ue, è un altro italiano Giovanni Saverio Furio Pittella, detto Gianni.

Cinquant'anni Jean Carla ha ricoperto il ruolo di vicepresidente vicario del Parlamento europeo prima di Antonio Tajani.

Pittella è laureato in medicina e si è candidato per la prima volta alle elezioni europee nel 1994 con il partito socialista. Risultò primo dei non eletti e cinque anni dopo entra nel Parlamento con il DS.

Altro nome in lista è quello della belga Helga Stevens, 48 anni non udenti. La Stevens è un esponente del partito indipendentista fiammingo N Va all'interno del Parlamento europeo fa parte del gruppo dei conservatori e C.R.

La rosa di nomi si arricchisce di un'altra donna Jean Lambert, 66 anni del Regno Unito che si candida per il gruppo dei verdi la Lambert e nel Parlamento europeo dal 1999 ed è tuttora presidente della delegazione per le relazioni con i paesi dell'Asia meridionale, nonché membro della conferenza dei presidenti di delegazione e anche della commissione per l'occupazione affari sociali.

Anche un'italiana è candidata alla presidenza dell'europarlamento e si tratta di Eleonora Forenza, quarant'anni di Bari, nel gruppo della sinistra unitaria europea sinistra verde nordica.

Forenza è stata eletta con la lista Tspiras- L'altra Europa ed è stata segretaria nazionale di rifondazione comunista sinistra europea.

Infine l'altro candidato alla presidenza del Parlamento europeo e il rumeno Laurentiu Rebega, quarant'anni candidato del gruppo di Marie Le Pen, l'Europa delle nazioni e delle libertà. Rebega è entrato all'Europarlamento con il gruppo di socialisti e democratici il Po e luglio 2015 è passato con il gruppo di Le Pen e dell'italiano Matteo Salvini.

 

Come avviene la votazione per la scelta del Presidente Europarlamento?

Come avviene l'elezione del nuovo presidente del Parlamento europeo? Avviene seguendo precise regole. Viene eletto presidente, per un periodo rinnovabile di due anni e mezzo il candidato che ottiene la maggioranza assoluta dei voti su quelli espressi, ossia 376 su 751.

L'elezione avviene a scrutinio segreto, ma se la maggioranza assoluta non è raggiunta nei primi tre scrutini al quarto previsto un ballottaggio tra due candidati che hanno ottenuto il maggior numero di voti al terzo scrutinio.

 

Cosa fa il Presidente dell'Europarlamento?

il presidente del Parlamento europeo una volta eletto ha come compito quello di coordinare l'attività del Parlamento, nonché presiede le sedute plenarie, e dichiarare adottato in via definitiva il budget dell'europarlamento.

Il presidente inoltre rappresenta il Parlamento europeo all'estero e con le altre istituzioni dell'Europa

COPYRIGHT POLITICANTI.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Lascia un commento
Contatti