Chi è Patrizia Bedori? Biografia 2016 candidata Sindaco di Milano M5S

Patrizia Bedori curriculum, biografia e vita privata candidata Sindaca di Milano elezioni comunali 2016 con il Movimento 5 Stelle programma e curiosità

Commenti 0Stampa

Patrizia Bedori biografia e curriculum della nuova candidata del Movimento 5 Stelle per l'elezione del Sindaco di Milano 2016. La storia di Patrizia Bedori, le sue origini, la carriera, il Movimento 5 Stelle, la vita privata, la candidatura per la carica di Primo Cittadino e il programma per Milano.

 

Biografia Patrizia Bedori 2016

Chi è Patrizia Bedori candidato 5 stelle per Milano 2016? Nasce a Milano nel 1963. Il padre fa il musicista di mestiere ed è un'attivista di sinistra.

Cresciuta tra la musica Patrizia Bedori si diploma nella stessa città Natale dove prende un diploma in Comunicazione Visive.

Subito dopo gli studi riesce a sfruttare al meglio le sue competenze lavorando in un'agenzia pubblicitaria dove forma il suo primo curriculum professionale.

Dopo questa prima esperienza lavorativa si dedica alle pubbliche relazioni lavorando per un lungo periodo come pr.

A 29 anni la sua carriera lavorativa arriva ad un punto di svolta: Patrizia Bedori abbandona le pubbliche relazioni diventando Direttrice Commerciale nel settore degli arredamenti, un incarico che segue per ben 11 anni.

Tuttavia interrompe la sua carriera lavorativa quando da alla luce il suo primo ed unico figlio. È la stessa Patrizia Bedori ha dichiarare che alla nascita del figlio ha deciso di abbandonare per tre anni il suo lavoro.

 

Il curriculum e il Movimento 5 Stelle

Il curriculum politico di Patrizia Bedori comincia fondamentalmente con la sua coscienza civica che la porta a mettersi in gioco per risolvere i difficili problemi che l'Italia attraversa.

Così Patrizia Bedori, arrivata quasi all'età di cinquant'anni, decide di riprendere in mano gli studi per capire al meglio le dinamiche sociali e dello Stato. Consegue un master sulla democrazia partecipativa e nel frattempo si affianca alla realtà politica che Beppe Grillo sta tirando fuori con le prime liste Amici di Beppe Grillo fino ad arrivare al Movimento 5 Stelle.

L'avventura politica di Patrizia Bedori nel Movimento 5 Stelle comincia con la stessa realtà politica che Beppe Grillo fonda assieme a Gianroberto Casaleggio. Infatti la neo candidata Sindaco di Milano era presente al Teatro Smeraldo nel 2009, giorno della fondazione del M5S.

Con la giovane e innovata realtà politica Patrizia Bedori abbraccia subito diverse battaglie che la portano alle sue prime vittorie sociali. Grillina puro sangue le sue lotte sono per i più bisognosi: riesce infatti ad ottenere l'accesso gratuito agli impianti sportivi per i disabili ma anche ad eliminare l'utilizzo della plastica dentro le mense.

Milano 5 Stelle e Patrizia Bedori si preparano ora ad una forte campagna elettorale.

 

Patrizia Bedori candidata Sindaco di Milano con il M5S

In vista delle prossime elezioni per il Sindaco di Milano, l'8 novembre 2015 il Movimento 5 Stelle organizza le primarie interne per scegliere il suo candidato. Giocando d'anticipo rispetto agli altri partiti il M5S è il primo a far uscire il nome del suo concorrente. Così l'8 novembre, all'Auditorium Valvassori Peroni, dalle 11 alle 18, si vota e tra i favoriti spunta il nome di Livio Lo Verso, Gianluca Corrado e Patrizia Bedori.

È proprio quest'ultima e risultare la preferita degli elettori penta stellati diventando ufficialmente la candidata a Sindaco di Milano del Movimento 5 Stelle per le elezioni comunali 2016. Sotto la neo candidato è arrivato Livio Lo Verso secondo e Gianluca Corrado al terzo posto.

Patrizia Bedori era l'unica donna tra i candidati, nonché storica figura del M5S.

Tutti i candidati erano già stati scelti durante i meetup delle rispettive zone e alle elezioni hanno votato le persone regolarmente iscritte al Movimento 5 Stelle con la residenza a Milano.

52 anni, disoccupata e madre di famiglia, Patrizia Bedori sarà la nuova scelta del Movimento dopo la precedente candidatura di Mattia Calise che non era riuscita a prevalere sul rivale del Centrosinistra Giuliano Pisapia.

È stato proprio Mattia Calise a passarle il testimonial ufficialmente presentandola con un piccolo discorso nel quale ha spigato come è cresciuto il Movimento dal 2011(anno in cui fu eletto Pisapia) ad oggi.

Non sono mancate le polemiche durante le primarie di Milano dove le prime indiscrezioni hanno dichiarato che a votare sono stati solo 300 iscritti. Cosa c'è di vero?

Il metodo Condorcet è quello che il Movimento 5 Stelle ha utilizzato per l'elezione. Secondo questo principio ogni votante può esprimere un voto che concerne una preferenza da 1 ad 8 per i candidati. La trasparenza è alla base del movimento politico e infatti il 10 novembre è stato pubblicato online il reso conto delle votazioni.

Gli esponenti del Movimento 5 Stelle hanno dichiarato di aver rilasciato il suo candidato con anticipo rispetto agli altri partiti dato che non hanno nulla da temere (sfatando un po' il mito di "bruciare il candidato dandolo in pasto alla stampa") e soprattutto dato che l'importante è che il neo candidato Sindaco ascolti i cittadini, volontà che Patrizia Bedori sembra avere pianamente dato che vuole strutturare un programma che faccia la differenza nella città di Milano.

Il programma: Dopo la nomina come Candidata Sindaco Patrizia Bedori ha espresso parole di sincera gioia nel far parte della realtà politica del Movimento 5 Stelle dichiarando che ora vuole cambiare la città di Milano dando nuovamente voce ai cittadini italiani, così come riportato dalla Costituzione italiana nel suo primo articolo.

Per quanto riguarda l'effettivo programma fa sapere che nelle prossime settimane verrà strutturato tramite consultazioni online e dirette verso i cittadini.

Milanese e da sempre nella città di Milano, sicuramente Patrizia Bedori conosce le situazioni del capoluogo lombardo.

 

Vita privata Patrizia Bedori: 52 anni di età, disoccupata con 1 figlio

La biografia di Patrizia Bedori parla di una persona semplice e simile a molti italiani. Donna madre, disoccupata a 52 con un figlio.

Quello che colpisce di lei è il suo grande senso civico e il suo impegno in prima linea per cambiare l'Italia ed i problemi che da anni l'affliggono.

Forse l'area politica di casa la può aver influenzata: infatti il padre è un musicista professionista da sempre attivista di sinistra. E malgrado le realtà politiche di padre e figlia siano oggi lontane (soprattutto perché il Movimento 5 Stelle continua a rimanere sulla linea di pensiero che non si allea con nessuno) magari sono stati proprio gli ideali degli anni Sessanta del papà a darle una forte coscienza civica.

A differenza di molti altri politici, di cui si conosce molto e alle volte purtroppo troppo, riusciremo a sapere meglio di Patrizia Bedori nei prossimi mesi, quelli che dividono la campagna elettorale con l'elezione diretta.  

COPYRIGHT POLITICANTI.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Articoli Simili

Lascia un commento
Contatti