Primarie Pd 2013 i parlamentari candidati e i risultati delle elezioni

Primarie Pd 2013 da Roma i parlamentari candidati, i risultati del 2012 Renzi Bersani, le elezioni e la segreteria del 15 dicembre da Pippo Civati in poi

Commenti 0Stampa

Primarie del Pd 15 dicembre 2013 avviati i lavori. Il partito sta lavorando per evitare slittamenti e per decidere quelle che saranno le nuove linee guida delle primarie che presentano diverse novità che in qualche modo cercheranno di smorzare le polemiche che ci furono alle scorse votazioni del centrosinistra, votazioni che videro il trionfo di Pier Luigi Bersani.

 

Le primarie del Pd di dicembre 2013

Le primarie del Pd di dicembre 2013 sono ormai prossime. Il Partito Democratico accelera sulle primarie e fa conoscere a tutti i suoi elettori la data ufficiale per l’elezione del nuovo candidato: 15 dicembre 2013. L’attuale segretario generale, Guglielmo Epifani, ha deciso di accelerare i lavori convocando una riunione per la giornata di lunedì 7 luglio e l’altra per la giornata di giovedì della stessa settimana (11 luglio). Le riunioni indette dal segretario generale avranno il fine di tracciare quelli che sono i lavori che il partito deve seguire fino al 15 dicembre, per evitare uno slittamento al 2014. Insomma i vertici del Pd hanno capito quando sia importante una nuova guida per il Partito Democratico, fondamentalmente una guida decisa dagli elettori.

Guglielmo Epifani in settimana deciderà tutti i passaggi e quelle che saranno le date ufficiali che guideranno l’elezione del nuovo segretario generale da qui a fine anno. Già dal 10 ottobre ci saranno i congressi di circolo e i congressi provinciali e dal mese di novembre si ufficializzeranno le diverse campagne elettorali. Sia Pippo Civati (lontano e contrario al governo delle larghe intese) che Francesco Boccia intendono sottolineare fin da subito che eventuali campagne all’interno del partito non andranno a nuocere al Governo Letta.

Nel mese di settembre tutti i candidati presenteranno la richiesta di partecipare alle primarie, ufficializzando così quelle che sono le candidature.

Guglielmo Epifani ha sottolineato l’importanza di una battaglia aperta e non una guerra interna e nascosta che porterebbe solamente altri problemi al Partito Democratico.

 

I parlamentari candidati alle primarie del Pd

I candidati parlamentari alle primarie del PD 2013 verranno ufficializzati nel mese di settembre. Per il momento si ha la certezza di Giuseppe Civati, esponente del Pd che appartiene alla parte della rottamazione (anche se in passato ha preso le distanze dal Sindaco di Firenze). Civati appartiene chiaramente alla parte del Pd più vicina alla sinistra, contrario al governo delle larghe intese, ha chiaramente detto che intende “vendicare” la figura di Romano Prodi (in molti dicono che Pippo Civati è chiaramente l’erede diretto) e di Stefano Rodotà.

Tra i volti femminili ci si aspetta una possibile candidatura di Laura Puppato ma per il momento non c’è nulla di ufficiale, quindi bisognerà aspettare il mese di settembre.

Fabrizio Barca ha dichiarato invece che non si candiderà alle primarie e che intende sostenere Pippo Civati.

Un altro esponente del Pd che ha ufficializzato la sua candidatura è stato Gianni Cuperlo poi sostituito da Guglielmo Epifani), sicuro nome che correrà per la segreteria generale e per Palazzo Chigi. Incerta, invece, la candidatura di Stefano Fassina ma quest’ultimo sembra essere molto più vicino ad un si.

La candidatura più discussa, e forse anche quelle più spinta da una buona parte del Partito Democratico, è chiaramente quella di Matteo Renzi. Per il momento il Sindaco di Firenze ha lasciato tutto in sospeso. Non ufficializza né la sua candidatura né la sua rinuncia. Ci vuole pensare Renzi e così si prende a disposizione tutto il periodo estivo e solamente a settembre ufficializzerà la sua decisione. Sembrerebbe che l’indecisione di Matteo Renzi arrivi dal bivio Firenze/segretario generale. Forse da una parte il Sindaco di Firenze vuole candidarsi nuovamente nella sua amata città, ma dall’altra parte sembra avere a cuore anche il ruolo di segretario generale del Pd. Lo stesso Matteo Renzi ha dichiarato:

Deciderò se candidarmi a settembre. Lo farò insieme ai sindaci. Mi prenderò quest’estate un po’ di giorni per pensare”.

Quindi per il momento ci sono le candidature ufficiali di Civati e di Cuperlo, ma da qui a settembre usciranno diversi nomi.

 

Primarie Pd risultati come votare e registrarsi

I risultati della primarie del Pd saranno legati a come votare e registrarsi. A differenza delle precedenti primarie, che videro la vittoria di Peri Luigi Bersani, la partecipazione questa volta sarà di gran lunga più estesa. Infatti non ci sarà più bisogno di registrarsi o di iscriversi al partito per partecipare: le primarie del 15 dicembre 2013 saranno aperte a tutti i cittadini. Quest’ultima condizione, che alle precedenti primarie aveva creato non poche polemiche, è stata richiesta da Matteo Renzi e allo stesso tempo approvata ed accettata da quasi tutti gli esponenti del Partito Democratico.

La domanda è cosa si voterà alle primarie del centrosinistra? Le primarie del centrosinistra avranno una grande novità. Il 15 dicembre i cittadini italiani (come già detto non più gli iscritti e i registrati) potranno votare per due cariche distinte: quella del segretario generale e quella del candidato premier. Si è voluta questa separazione per evitare che sia necessariamente la stessa persona a ricoprire i due ruoli (cosa che comunque non è esclusa, infatti il segretario generale potrà anche essere il candidato premier). Quest’ultima caratteristica non sembra mettere tutti d’accordo ma sicuramente limita le proteste all’interno del Pd, anche se il Sindaco di Firenze non sembra gradire troppo la formula separata tra segretario generale e candidato per Palazzo Chigi.

 

Le primarie del Pd 2012 Renzi Bersani

Le primarie del Pd del 2012 videro come protagonisti Renzi e Bersani. I principali candidati furono:

Pier Luigi Bersani,

Laura Puppato,

Matteo Renzi,

Bruno Tabacci,

Nichi Vendola.

Finirono al ballottaggio Matteo Renzi e Pier Luigi Bersani. Quest’ultimo vinse le primarie.

 

Date delle primarie

Ecco le date delle primarie del Pd 2013 più tutti gli appuntamenti:

14 settembre Assemblea generale;

24 novembre Congresso;

15 dicembre Primarie.

COPYRIGHT POLITICANTI.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Articoli Simili

Lascia un commento
Contatti