Chi è Sergio Scarpellini biografia 2017 arrestato con Raffaele Marra?

Sergio Scarpellini biografia delll'80enne immobiliarista romano già balzato alle cronache nel 2013 per lo scandalo affitti d'oro e oggi arrestato con Marra

Commenti 0Stampa

Sergio Scarpellini biografia2017: ecco chi è Sergio Scarpellini, l’80enne immobiliarista romano già noto alle cronache per lo scandalo affitti d’oro del 2013 e oggi agli arresti insieme al braccio destro della neo sindaca del Comune di Roma Virginia Raggi, Raffaele Marra.

Biografia di Sergio Scarpellini, le sue origini, la carriera, gli scandali, i suoi immobili e perché è stato arrestato.

 

Chi è Sergio Scarpellini arrestato con Raffaele Marra?

Sergio Scarpellini è stato arrestato insieme a Raffaele Marra, ossia, il capo del personale del Campidoglio guidato dalla sindaca pentastellata Virginia Raggi.

Vediamo nei dettagli il caso Raffaelle Marra e soprattutto chi è Sergio Scarpellini noto immobiliarista romano arrestato insieme a Marra per fatti risalenti al 2013 in cui emerge un profilo di corruzione legato alla compravendita di un immobile.

Un caso che ha travolto la giunta di Virginia Raggi e ha fatto vacillare ancora una volta il Campidoglio guidato dai Cinque Stelle dopo il caso dell’assessore con deleghe all’ambiente Paola Muraro.

 

Sergio Scarpellini biografia 2017:

Sergio Scarpellini biografia 2017: Uno dei più noti immobiliaristi romani, Sergio Scarpellini è nato a Roma nel 1937, titolare della società Milano 90,  appassionato di cavalli e in possesso di una grande scuderia chiamata "La Nuova Sbarra”.

Di origini umile, faceva il “fornaretto" come disse lui stesso e poi cominciò la sua scalata prima comprando un piccolo immobile  e poi rivendendola e così via fino a diventare il noto immobiliarista.

Racconta egli stesso di svegliarsi molto presto la mattina e di aver “coccolato la politica” con bei posti che ha ristrutturato e reso eleganti.

Tifoso della squadra di calcio della Roma, Scarpellini ha dichiarato anche di andare allo stadio a vedere la Lazio.

Sergio Scarpellini non è nuovo alla cronaca giudiziaria visto che nel 2013 fu travolto dallo scandalo affitti d’oro, facendo affari  a più zeri con Montecitorio, Palazzo Madama e Campidoglio, ai quali affittava mediante la sua società Milano 90 immobili a prezzi elevanti e riuscendo così ad incassare in totale  600 milioni di euro dal parlamento e 15 milioni all’anno dal Comune di Roma.

Il primo a puntare il dito contro Sergio Scarpellini fu il Movimento Cinque stelle che protestò per l’approvazione di un emendamento che permetteva alle Pubbliche amministrazioni di recedere in maniera anticipata dai contratti di affitto.

Intanto la società di Scarpellini finiva sotto inchiesta per evasione IVA.

 

Sergio Scarpellini e i suoi immobili nel Comune di Roma:

Oggi il Gruppo Scarpellini costruisce, acquisisce e sviluppa immobili e porta avanti un progetto che lo stesso patron ha ribattezzato “Il palazzo chiavi in mano”.

La prima acquisizione del gruppo Scarpellini risale al 1987, quando Sergio acquistò e poi affittò al Senato il palazzo collocato in piazza Sant’ Eustachio a Roma, precedentemente adibito ad albergo, l’ex Hotel Bologna.

Il Gruppo Scarpellini oggi è in possesso di un vasto portfolio costituito in larga parte da palazzi di prestigio collocati nel centro di Roma come Palazzo Bologna, che si trova tra Piazza Navona e il Pantheon, esteso su una superficie di circa 5.500 mq, il Complesso Marini, ubicato tra Piazza San Silvestro e via del Tritone, costituito da quattro fabbricati, di cui tre ospitano gli uffici della Camera dei Deputati.

Tra gli altri palazzi storici appartenenti al Gruppo Scarpellini fondato dal quasi 80enne imprenditore:

 

  •  l’immobile che ospita gli uffici del Consiglio di Stato, del Comune di Roma, del Ministero dello Sviluppo Economico (dipartimento Telecomunicazioni), tra via delle Vergini e via dell’Umiltà, a pochi passi da Fontana di Trev
  •   il Palazzo in via Flaminia che è la sede del TAR; il Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio, esteso su una superficie di oltre 17.000 mq
  •  due edifici posti in via Po, attualmente sede della società Ernst & Young, vicino a via Veneto

Tra le altre opere anche la ristrutturazione recente in via Poli, nei pressi di Fontana di Trevi, di uffici di pregio.

Dentro il portfolio del Gruppo Scarpellini anche due ville una ubicata in via Libano, nel quartiere Eur di Roma, si estende di circa 2.000 mq , attorniata   da un parco di 2.500 mq che attualmente ospita gli uffici della Società Mapei e la seconda la villa della celebre attrice Silvana Mangano, nel Parco dell’Appia Antica.

 

Sergio Scarpellini Raffale Marra arresto

Oggi Sergio Scarpellini è tornato nuovamente agli onori della cronaca perché arrestato insieme a Raffaele Marra, attuale direttore del personale in campidoglio con la Giunta di Virginia Raggi per fatti risalenti al 2013.

In particolare le manette per i due sono arrivate perchè secondo la Procura di Roma si sarebbe concretizzata un’ipotesi di corruzione nel corso di una compravendita di un immobile in possesso dell’Enasarco, la Cassa previdenziale degli agenti e dei rappresentanti di commercio.

Per gli inquirenti fu proprio Sergio Scarpellini a fornire i soldi a Raffaele Marra per comprare l’immobile, un attivo con sconto di mezzo milioni di euro circa, sfruttando a suo favore la dismissione del patrimonio immobiliare.

Negli stessi giorni in cui Marra comprava l’imobile infatti sergio scareppelini  acquistava il vecchio appartamento pagandolo il triplo.

COPYRIGHT POLITICANTI.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Articoli Simili

Lascia un commento
Contatti