Sondaggio Swg: 5 Stelle e Renzi in crescita, Berlusconi prima forza

Sondaggio Swg: 5 Stelle e Renzi in crescita mentre il Pd crolla assieme a Bersani. Pdl prima forza politica. Napolitano soddisfa il 47% degli italiani

Commenti 0Stampa

Un vecchio sondaggio della SWG ricorda com'è cambiata la vita politica nel giro di qualche anno.

Accade spesso questo fattore e questo sondaggio ce lo ricorda più che mai.

La forza che va al Governo tende a perdere i consensi durate il mandato.

Sembra essere un fenomeno legato proprio alle democrazie moderne.

Sicuramente non tutte se pensiamo che ad esempio la Merkel è al suo quarto governo consecutivo.

Ma in Italia le cose vanno spesso diversamente.

Ecco quindi un vecchio condaggio che evidenzia di come è cambiata la vita politica in Italia negli ultimi anni.

 

Il Sondaggio

Che gli eventi delle ultime settimane avrebbero stravolto le preferenze di voto dei cittadini italiani c’era d’aspettarselo. Proposte di governo non andate a buon fine, accordi e disaccordi per il Quirinale, larghe intese e opposizione. Eventi, insomma, che non sono rimasti indifferenti agli occhi del corpo elettorale. La piazza che grida al nome Rodotà, elettori che sperano in un governo Grillo-Bersani, sedi del Pd occupate con tanto di tessere restituite e date alle fiamme, elettori pro Pd-Pdl, elettori all’opposizione con e senza responsabilità. Ed ecco il nuovo sondaggio Swg per Agorà, in esclusiva su Rai3, che ci illustra le attuali percentuali di voto dei partiti politici e dei loro leader.

 

Il sondaggio: partiti e movimenti

Il partito di Silvio Berlusconi, il Pdl, si conferma il partito più forte del momento. Seguito dal Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo, che nelle ultime settimane ha guadagnato terreno, al terzo posto c’è il Pd, che dopo le divisioni interne ha perso diversi punti percentuali.

I dati:

Pdl 27%;

Movimento 5 Stelle 25,5% (+1,5%);

Pd 22% (-5%);

Scelta Civica 6,1% (+0,3%);

Sel 5,3% (+2,1%);

Lega Nord 4% (-0,2%);

Udc 2% (+0,1%);

Fratelli d’Italia 1,5% (+0,3%).

 

Il sondaggio: i leader

Rispetto al precedente sondaggio, i dati forniti da Swg per Agorà in esclusiva per Rai3, dimostrano che il Sindaco di Firenze, Matteo Renzi, ha perso 5 punti, anche se continua ad essere il leader preferito per la guida del Partito Democratico. Sale, invece, la fiducia verso Beppe Grillo, di 2 punti, mentre quella di Silvio Berlusconi perde un 1 punto percentuale. Sprofonda Pier Luigi Bersani che perde 10 punti percentuali mentre ne guadagna 2 Mario Monti.

I dati:

Matteo Renzi 56% (-5%);

Beppe Grillo 30% (+2%);

Silvio Berlusconi 27% (-1%);

Mario Monti 25% (+2%);

Pier Luigi Bersani 19% (10%).

 

Il sondaggio: le larghe intese

Il sondaggio Swg per Agorà in esclusiva su Rai3 ha analizzato anche la situazione politico-istituzionale del momento. Il 71% degli italiani vorrebbe tornare al voto, possibilmente appena cambiata la legge elettorale;

quelli più orientati alle urne sono gli elettori del Movimento 5 Stelle 78%, seguiti dagli elettori di centrodestra 75% e dal 71% dagli elettori di centrosinistra.

La tanto discussa elezione di Giorgio Napolitano come Capo dello Stato, soddisfa il 47% degli italiani di cui:

65% degli elettori di centrodestra;

51% degli elettori di centro sinistra;

15% degli elettori del Movimento 5 Stelle.

Un altro dato che fa riflettere sul sondaggio Swg per Agorà in esclusiva su Rai3, è che 82% degli italiani teme che si possa tornare alle tensioni sociali. Lo stesso presidente del Swg, Roberto Weber, ha dichiarato: “C’è il senso che qualcosa possa rompersi”.

COPYRIGHT POLITICANTI.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?