Valeria Fedeli biografia 2017 ministro scuola curriculum laurea

Chi è Valeria Fedeli, la vicepresidente del Senato nominata nuovo ministro della scuola al posto di Stefania Giannini dal nuovo premier Paolo Gentiloni

Commenti 0Stampa

Valeria Fedeli biografia 2017 ministro Scuola curriculum: è Valeria Fedeli il nuovo ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca sotto il governo guidato dall’ex ministro degli Esteri Paolo Gentiloni che ha preso il posto di Matteo Renzi che ha rassegnato le sue dimissioni in mano al Capo dello Stato Sergio Mattarella dopo la pesante sconfitta al referendum costituzionale del 4 dicembre scorso in cui ha prevalso il No alla riforma Boschi.

Ecco la biografia 2017 di Valeria Fedeli, vicepresidente del Senato oggi nuovo ministro della Scuola al posto di Stefania Giannini, la sua carriera politica, il suo curriculum, il ruolo da sindacalista, la polemica sul titolo di laurea conseguito e con chi è sposata. 

 

Valeria Fedeli biografia 2017 ministro Scuola curriculum

Valeria Fedeli nasce a Treviglio in provincia di Bergamo il 29 luglio 1949 e inizia la sua carriera politica a Milano nella Cgil a cui si iscrive verso la fine degli anni settanta.

Nel 1982 si trasferisce a Roma e qui riveste incarichi di segreteria nei settori pubblico e tessile. Diventa segretaria generale dal 2000 al 2010 per la categoria dei lavoratori tessili sempre della Cgil e dal 2011 al 2012 ricopre il ruolo di presidente del FSE THC, il sindacato tessile europeo.

E’ nel 2012 che lascia il sindacato dopo 34 anni e diventa vice presidente nazionale di Federconsumatori. In seguito la Fedeli si candida con il Partito Democratico come capolista in Toscana per il Senato.

Da qui la carriera come senatrici per cui viene eletta nel 2013 fino al 21 marzo dello stesso anno quando viene nominata vicepresidente del Senato sempre per il Pd, con funzione vicaria accanto al presidente Piero Grasso.

La Fedeli ha raggiunto il maggior numero di preferenze pari a 134 voti e siede nella IV Commissione Difesa del Senato. Per maggiori informazioni: Valeria Fedeli biografia 2017.

 

Chi è Valeria Fedeli? Sindacalista e curriculum:

Valeria Fedeli biografia 2017: Nella sua carriera politica Valeria Fedeli si è più volte definita essa stessa una “sindacalista pragmatica” ed è stata particolarmente attenta alle esigenze delle donne lavoratrici ricoprendo il ruolo di esperta a servizio del Ministero del lavoro e delle politiche sociale e di pari Opportunità nel lavoro tra donne e uomini.

E' stata, inoltre, una delle promotrici del movimento “Se non ora quando?” organizzando la manifestazione del 13 febbraio del 2011 in Piazza del Popolo a Roma.

Il 12 dicembre 2016 il neo Presidente del Consiglio dei Ministri Paolo Gentiloni, succeduto a Matteo Renzi, ha nominato Valeria Fedeli come nuovo Ministro della l’Istruzione, università e Ricerca al posto di Stefania Giannini, più volte contestata per la sua riforma della scuola.

 

Valeria Fedeli laurea: è laureata o no il nuovo ministro della scuola?

Appena nominata ministro della scuola al posto di Stefania Giannini si è subito innescata una polemica intorno al titolo di studio conseguito dal neo ministro Valeria Fedeli. Sul suo sito ufficiale la neo ministra scrive di aver finito le scuole ed essersi trasferita a Milano dove ha conseguito il diploma di laurea in Scienze Sociali presso l’UNSAS. Subito dopo la sua nomina la dicitura apparsa sul sito è stata modificata con la dicitura “dove ho conseguito il diploma in Scienze Sociali”.

Da qui l’accusa alla Fedeli di non aver mai conseguito una laurea, accusa mossa per la prima volta da Mario Adinolfi, giornalista e attivista fondamentalista cattolico che su Facebook ha puntato il dito contro il neo ministro rea di aver mentito sul suo titolo di studio: mentre la Fedeli dichiara di aver ottenuto una laurea triennale in Scienze sociali in verità, secondo quanto scrive Adinolfi, ha ottenuto solo un diploma alla Scuola per Assistenti sociali Unsas di Milano.

Secondo diversi giornali il diploma di Servizi Sociali è stato riconosciuto solo nel 1987 e fino al 1997, anno in cui venne approvata la riforma del ministro dell’Istruzione Luigi Berlinguer, non si parlava certamente di lauree triennali.

Perciò quando la Fedeli ha frequentato la scuola di Servizi Sociali non era un’università e non conferiva nemmeno una laurea.

Il quotidiano Il Mattino ha reso noto di aver avuto un colloquio con gli stretti collaboratori del neo ministro della scuola che hanno affermato che il titolo di studio conseguito dalla neo ministra non era una laurea. Inoltre hanno spiegato che la stessa Fedeli non voleva mentire ma è stato piuttosto un problema lessicale fatto però in buona fede.

 

Biografia Valeria Fedeli marito Achille Passoni:

Il neo ministro dell’istruzione, dell’Università e ricerca sotto il governo guidato da Paolo Gentiloni è sposata con Achille Passoni, ex senatore del partito Democratico nato a Milano il 21 giugno 1951, politico e sindacalista.

Nel 2008 Passani venne eletto senatore nelle liste del Pd e della 16esima legislatura è diventato membro dell’undicesima Commissione permanente (Lavoro e previdenza sociale) e del Comitato Parlamentare per la Sicurezza della Repubblica.

Dal 7 novembre del 2009 Achille Passoni è anche componente della Direzione Nazionale del partito Democratico.

Per maggiori informazioni sul marito della Fedeli e sula sua carriera politica: Achille Passoni marito Valeria Fedeli.

COPYRIGHT POLITICANTI.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Articoli Simili

Lascia un commento
Contatti