Liste elezioni politiche 4 marzo 2018: candidati e programmi

Liste elettorali elezioni politiche 4 marzo 2018, i candidati, i partiti politici, i programmi elettorali: previsioni, sondaggi e schieramenti politici

Stampa

Liste elezioni politiche 2018 quali sono? I candidati e i programmi delle elezioni politiche sono ormai stati decisi.

Per lo speciale elezioni politiche ecco una nuova guida che indica chi sono i candidati che si presenteranno il 4 marzo, quali sono i loro programmi politici e soprattutto cosa ci dicono le previsioni politiche.

Sebbene la grande sfida politica di questo anno sia incentrata su tre grandi schieramenti, i sondaggi ci dimostrano che giorno dopo giorno lo scenario politico cambia.

Di seguito tutto quello che è bene sapere prima del voto di marzo.

 

Liste elettorali elezioni politiche 4 marzo 2018

Liste elettorali elezioni politiche del 4 marzo 2018? Tutte le liste e i candidati delle elezioni politiche 2018 sono ormai noti.

Questo nuovo appuntamento politico sarà vincolato dalla nuova legge elettorale, il Rosatellum bis, che detta nuove regole per la ripartizione dei collegi elettorali.

Le liste principali sono quelle del Centrodestra, del Centrosinistra, del Movimento 5 Stelle e di Sinistra, ma non sono le uniche, scopriamole tutte.

 

Lista Centrodestra

  • Forza Italia di Silvio Berlusconi;
  • Lega di Matteo Salvini;
  • Fratelli d'Italia di Giorgia Meloni;
  • Noi con l'Italia di Raffaele Fitto;
  • Energia per l'Italia di Stefano Parisi;
  • Udeur di Clemente Mastella.

Lista Centrosinistra

  • Partito Democratico di Matteo Renzi;
  • Civica Popolare di Beatrice Lorenzin;
  • Lista + Europa di Emma Bonino.

Lista Movimento 5 Stelle

  • Movimento 5 Stelle guidato da Luigi Di Maio.

Lista Sinistra

  • Liberi e Uguali di Pietro Grasso (partito in cui sarà presente anche Laura Boldrini).

Tutte le altre liste

  • Rinascimento di Vittorio Sgarbi;
  • Potere al Popolo di Viola Carofalo;
  • Casapound di Simone di Stefano.

Queste sono le liste delle elezioni politiche 2018, ma è importante conoscere anche i rispettivi programmi elettorali.

 

Elezioni politiche 2018 i programmi elettorali

Elezioni politiche 2018? Quali sono i programmi elettorali? Le promesse elettorali sono al centro di questa calda battaglia politica che durerà fino al prossimo marzo.

Programma elettorale di Centrodestra

Silvio Berlusconi è in prima linea con la promessa di togliere tasse dalla prima casa, dall'auto, dalle pensioni sotto i mille euro e dai redditi più bassi.

Insomma, le tasse prima di tutto per il Cavaliere, a cui si affianca la lotta all'immigrazione clandestina che viene portata avanti dai suoi due alleati: Matteo Salvini e Giorgia Meloni.

Matteo Salvini dichiara guerra anche alla Legge Fornero, ribadendo che una volta al Governo eliminerà questa riforma.

Le pensioni rimangono un tema importante per tutti gli schieramenti e il Centrodestra promette di abbassare l'età per il pensionamento.

Programma elettorale del Centrosinistra

Matteo Renzi, che sta guidando la campagna elettorale del Partito Democratico, continua a parlare del Jobs Act, la riforma elettorale del suo Governo, con la quale vuole (in caso di vittoria) ridurre la disoccupazione nel paese.

Sempre nel Centrosinistra si parla di un'Italia più moderna grazie alla Banda Ultra Larga e a riforme mirate, come l'aumento della cultura.

Sempre in questa coalizione si sottolinea un paese più presente in Europa e a quando pare il discorso è esteso anche ad altri partiti.

Programma elettorale del Movimento 5 Stelle

Il Movimento 5 Stelle ha fatto una notevole inversione di marcia sul fattore Europa: Luigi Di Maio ha pubblicamente dichiarato che questo non è il momento per uscire dall'euro, una posizione che sembra essere piaciuta a molti elettori.

Riforma delle pensioni, tagli ai costi della politica, reddito di cittadinanza e riduzione delle tasse per rilanciare la piccola e media impresa sono al centro del programma elettorale del M5S.

Un altro aspetto che continua a far scaldare gli animi di questa campagna elettorale 2018 è quello legato alle riforme 2018 sui redditi, che ogni coalizione e partito vede a modo suo:

  • Reddito di Cittadinanza del Movimento 5 Stelle;
  • Reddito di Dignità di Silvio Berlusconi;
  • Salario Minimo di Matteo Renzi.

I programmi politici delle elezioni politiche 2018 hanno innescato una campagna elettorale che diventa di giorno in giorno sempre più calda.

Ma cosa ne pensano gli italiani? Vediamo le previsioni e i sondaggi elettorali.

 

Previsioni e sondaggi elettorali

Le previsioni e sondaggi elettorali delle elezioni politiche 2018 evidenziano che non sarà così scontato che una forza politica prevalga sull'altra.

Silvio Berlusconi, anche se incandidabile, guadagna terreno con il suo partito Forza Italia facendo crescere la sua coalizione di Centrodestra, all'interno della quale Giorgia Meloni rimane stabile con Fratelli d'Italia mentre Matteo Salvini perde qualche punto dopo aver tolto la voce "Nord" dal partito (quindi non più Lega Nord ma Lega).

Il Centrosinistra perde punti percentuali a seguito di due motivi abbastanza rilevanti. Da una parte sembra che il Governo uscente non abbia soddisfatto proprio tutti gli elettori di centrosinistra e dall'altra c'è la scissione con la parte più a sinistra, che si presenterà, come abbiamo visto, in maniera autonoma.

Ma cos'altro ci dicono i sondaggi delle elezioni politiche 2018?

Il dato più certo delle ultime proiezioni politiche è che il Movimento 5 Stelle continua ad essere il primo partito politico in Italia.

Luigi Di Maio, che sta guidando la campagna elettorale, non esclude eventuali alleanze dopo il voto per governare.

COPYRIGHT POLITICANTI.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Informativa

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Puoi negare o modificare le tue preferenze sui cookie in qualsiasi momento sulla nostra Cookie Policy. Se vuoi saperne di più su come gestiamo la tua privacy consulta la nostra Privacy Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso di tutti i cookies.