Elezioni regionali 2018 data e come si vota: Lombardia, Lazio e Molise

Elezioni regionali 2018: data e come si vota alla Regione Lombardia, Lazio e Molis. Sondaggi, candidati e dove si vota per la nuova giunta regionale

Stampa

Elezioni regionali 2018: come si vota e quand'è la data? Il prossimo 4 marzo si vota per tre regioni: Lombardia, Lazio e Molise.

Cosa c'è da sapere in vista di questo nuovo appuntamento politico?

Come si vota alle prossime regionali?

Chi sono i principali candidati?

Quali sono i programmi?

Cosa dicono i sondaggi?

Ecco uno speciale in vista delle prossime elezioni regionali 2018.

 

Elezioni regionali 2018: data e come si vota

Come si vota alle prossime elezioni regionali 2018? Qual è la data? Il prossimo 4 marzo si vota per la giunta regionale di tre regioni: Lombardia, Lazio e Molise.

Le elezioni regionali 2018 saranno un doppio appuntamento per gli italiani interessati che si ritroveranno anche a dover scegliere i propri candidati delle elezioni politiche del 4 marzo 2018

Tutti gli elettori che godono del diritto di voto e sono residenti in una di queste tre regioni interessate avranno la possibilità di scegliere la nuova giunta regionale.

Come si vota? Ci si recherà in un'unica giornata alle urne (4 marzo) e all'elettore verranno date tre schede:

  • una per la Camera dei Deputati;
  • una per il Senato della Repubblica (solo agli elettori che hanno compiuto 25 anni d'età);
  • una per la regione interessata.

Vediamo nel dettaglio i candidati delle tre regioni e i rispettivi sondaggi.

 

Elezioni Regionali 2018 Lombardia

Alle elezioni regionali 2018 in Lombardia si voterà sempre il 4 marzo.

Questo territorio, da sempre influenzato dalla Lega, ha avuto il suo colpo di scena pochi giorni fa, quando Roberto Maroni ha dichiarato di non candidarsi per motivi personali.

Così come per le elezioni politiche, in Lombardia il centrodestra sarà unito e composto da Lega, Forza Italia e Fratelli d'Italia, con il candidato Attilio Fontana.

Secondo gli ultimi sondaggi quest'ultimo sarebbe il favorito.

Subito sotto Attilio Fontana spunta il nome di Giorgio Gori nel Centrosinistra.

Difficile la situazione per il Movimento 5 Stelle e il suo candidato Dario Violi.

Come evidenziato, la elezioni regionali 2018 in Lombardia hanno una proiezione decisamente diversa rispetto a quella nazionale.

Per molti l'ex Presidente della Regione Roberto Maroni sarebbe stato tra i candidati favoriti e la sua volontà di non candidarsi per un secondo mandato ha sicuramente spiazzato il Centrodestra che comunque sembra essere ancora in testa.

Ecco nel dettaglio i candidati della Regione Lombardia:

  • Attilio Fontana per il Centrodestra, sostenuto da: Lega, Forza Italia, Fratelli d'Italia, Noi con l'Italia, Energie per l'Italia, Movimento Nazionale per la Sovranità, Rivoluzione Cristiana e il Partito Pensionati);
  • Giorgio Gori per il Centrosinistra, sostenuto da: Partito Democratico, PSI, Italia dei Valori, +Europa, Verdi, Lista Civica per Gori Presidente, Civica Popolare, Lombardia Progressista);
  • Dario Violi per il Movimento 5 Stelle;
  • Giulio Arrighini per il Grande Nord;
  • Angela De Rosa per CasaPound;
  • Massimo Gatti per Sinistra per la Lombardia.

 

Elezioni regionali 2018 Lazio

Alle elezioni regionali 2018 nel Lazio si voterà il 4 marzo.

In questa Regione ci sono tre candidati che si sfideranno: Nicola ZIngaretti (Presidente uscente), Roberta Lombardi e Fabio Rampelli.

I principali sondaggi nazionali vedono il Centrosinistra di Nicola Zingaretti in testa.

Subito sotto c'è il Movimento 5 Stelle con Roberta Lombardi.

Il territorio laziale non sembra, almeno per il momento, premiare la coalizione di Centrodestra che in un primo momento vedeva Maurizio Gasparri come candidato, poi sostituito da Fabio Rampelli.

Ecco nel dettaglio i candidati della Regione Lazio:

  • Nicola Zingaretti (Presidente uscente) per il Centrosinistra, sostenuto da: Partito Democratico, Articolo 1, Liberi e Uguali);
  • Fabio Rampelli per il Centrodestra, sostenuto da: Forza Italia, Lega e Fratelli d'Italia;
  • Roberta Lombardi per il Movimento 5 Stelle;
  • Mauro Antonini per CasaPound.

 

Elezioni regionali 2018 in Molise

Alle elezioni regionali 2018 nel Molise si voterà il 4 marzo.

Paolo Di Laura Frattura è il candidato del Centrosinistra in questa Regione, politico del Partito Democratico.

Antonio Federico è il nome del Movimento 5 Stelle.

Anche in Molise il Centrodestra unisce le forze con Lega, Forza Italia e Fratelli d'Italia: ci sono due possibili candidati per questa area, uno è Angelo Michele Iorio (che già in passato è stato Presidente della Regione Molise) e Filoteo Di Sandro.

A differenza delle altre regioni, dove ci sono già nomi e cognomi dei candidati ed è stato evidenziato da quali liste saranno sostenuti, per la Regione Molise non ci sono ancora nomi ufficiali.

In tutti e tre i territori interessati da queste elezioni regionali si evidenzia che in base all'operato dei precedenti Presidenti e delle loro giunte i cittadini sono più o meno propensi a sostenere una coalizione piuttosto che un'altra.

Il confronto tra la Regione Lazio, la Regione Lombardia e le elezioni politiche 2018 ne è un chiaro esempio: in Lombardia il Centrodestra è chiaramente in avanti, nel Lazio lo è il Centrosinistra del Presidente Uscente Nicola Zingaretti mentre a livello nazionale c'è tutt'altra situazione.

Sicuramente nella Regione Lazio il Movimento 5 Stelle sarà fortemente valutato dagli elettori per l'operato nella Capitale, quello di Virginia Raggi, l'attuale Sindaco di Roma.

COPYRIGHT POLITICANTI.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Articoli Simili

Informativa

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Puoi negare o modificare le tue preferenze sui cookie in qualsiasi momento sulla nostra Cookie Policy. Se vuoi saperne di più su come gestiamo la tua privacy consulta la nostra Privacy Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso di tutti i cookies.