Flat tax: significato e spiegazione su aliquota cos'è e come funziona

Flat tax: significato, spiegazione su aliquota, cos'è e come funziona, cosa cambia con il nuovo Governo Lega M5S e l'accordo di Matteo Salvini e Di Maio

Stampa

Flat Tax aliquota 2018: l'aliquota del nuovo Governo Lega M5S rivoluzionerà il Fisco italiano.

Si parla di due diverse aliquote:

15% per i redditi fino agli 80 mila euro;

20% dagli 80 mila euro in su.

A queste due aliquote si aggiunge l'esenzione verso chi guadagna meno di 8 mila euro l'anno.

Questo è un punto certo del nuovo Governo Lega M5S che andiamo a scoprire in questo articolo, in particolare:

la nuova Flat Tax Italia 2018;

cos'è e come funziona;

aliquota e spese per il Fisco italiano;

cosa cambia in Italia e per i cittadini italiani.

 

Flat Tax: significato e spiegazione

Flat Tax: qual è il significato e la spiegazione? In Italia oggi questa riforma sta diventando concreta grazie al nuovo Governo Lega M5S.

Ci sarà la Flat Tax ma non sarò una vera e propria Flat Tax.

Spieghiamoci meglio.

Il nuovo Governo Lega M5S 2018 ha deciso che ci sarà un cambiamento radicale per quanto riguarda il Fisco Italiano.

La Flat Tax ci sarà ma non sarà una vera e propria Flat Tax in quanto ci saranno due diverse aliquote.

Questa è la soluzione a cui sono arrivati il leader della Lega Matteo Salvini e quello del Movimento 5 Stelle Luigi Di Maio.

Che cos'è la Flat Tax Italia 2018: questa nuova riforma ha dei punti molto importanti:

  • cambiare il Fisco Italiano;
  • ridurre l'evasione fiscale;
  • agevolare i redditi medio bassi.

Scopriamo in che modo questo avverrà ricordando che anche sulla bozza di contratto del Governo M5S Lega era mensionata la Flat Tax.

Si tratterà di un grande lavoro che dovrà applicare il nuovo Ministro dell'Economia.

 

Flat Tax: cos'è?

Cos'è la nuova Flat Tax Italia? La Flat Tax Italia è una nuova riforma che vuole adottare il Governo Lega M5S.

Si tratta di una manovra che cambierà radicalmente il Fisco italiano dato che ci saranno solo due aliquote sui redditi.

Le due aliquote sono proprio il motivo che fanno di questa riforma una Flat Tax atipica.

Cos'è la Flat Tax? La Flat Tax è una manovra fiscale che viene attuata in alcuni paesi del mondo.

Si tratta di una manovra che attua un'unica aliquota ai redditi, indipendentemente dal loro ammontare.

Quindi sia chi guadagna 20 mila euro l'anno che chi ne guadagna 200 mila, paga in base alla stesse aliquota.

Ma la somma da pagare è differente.

Facciamo un esempio.

Durante la campagna elettorale, Matteo Salvini aveva proposto una flat tax al 15%, in questo caso avremmo avuto il seguente risultato:

  • reddito di 20 mila euro con Flat Tax al 15% = 3 mila euro di imposte da pagare;
  • reddito di 200 mila euro con Flat Tax al 15% = 30 mila euro di imposte da pagare.

Matteo Salvini ha più volte dichiarato che la nuova Flat Tax Italia farà ripartire i consumi.

Ma la direzione del nuovo Governo sarà diversa data la doppia aliquota e la no tax area.

 

Flat Tax Italia come funziona?

Come funziona la nuova Flat Tax in italia? Come abbiamo visto non sarà una vera e propria Flat Tax dato che non ci sarà una sola aliquota.

La Flat Tax del Governo M5S Lega si baserà su due scaglioni:

15% per i redditi sotto gli 80 mila euro;

20% per i redditi sopra gli 80 mila euro.

Flat Tax nuovo Governo Lega M5S: si attendono gli ulteriori dettagli dall'accordo del nuovo Governo ma la nuova Flat Tax dovrebbe partire già dal 2019.

Il nuovo Governo conta di recuperare 50 miliardi di euro, il costo di partenza di questa riforma, da un possibile condono fiscale delle cartelle di Equitalia.

Si parla solo delle vecchie cartelle, quelle prima del 2015.

Successivamente, secondo Matteo Salvini e Luigi Di Maio, ci sarebbe un aumento delle entrate nelle casse dello Stato grazie ad un fisco più agevolato.

Sarebbe proprio questo fattore a ridurre una buona parte delle perdite che lo Stato ha dall'evasione fiscale, secondo la manovra del nuovo Esecutivo.

Ma non è tutto.

Non tutti i contribuenti saranno uguali.

Ci sarà infatti una deduzione fiscale fino a 3 mila euro per ogni componente incluso in un reddito di 35 mila euro.

Per i familiari a carico la somma sarà prevista nella fascia tra i 35 e i 50 mila euro.

In questo modo rimane il principio di progressività dell'imposta anche se si cerca di attuare un modello che si avvicina alla Flat Tax.

 

Flat Tax 2018: aliquota nuovo Governo

Flat Tax 2018: saranno due le aliquote del nuovo Governo. 

Il nuovo Governo Italiano vuole nascere proprio su questa proposta.

Si tratta di una vera e propria mediazione tra i due partiti principali: il Movimento 5 Stelle e la Lega.

Infatti per Luigi Di Maio l'ideale è quello di utilizzare tre aliquote.

Per Matteo Salvini quello di utilizzarne una.

Sul tavolo c'è stato un lungo confronto che ha portato ad un accordo che sembra andare bene ad entrambi i leader: 

attuare la nuova Flat Tax con due diverse aliquote.

Dall'accordo del nuovo Governo ecco cosa emerge:

  • 0% per i redditi al di sotto degli 8 mila euro;
  • 15% per i redditi fino agli 80 mila euro;
  • 20% per i redditi sopra agli 80 mila euro.

Così come strutturata, la nuova Flat Tax creerebbe degli ottimi benefici per i redditi che sono tra i 40 e i 60 mila euro.

Ma non è tutto.

L'Ires potrebbe cambiare e passare dal 24% al 15%.

Secondo i vertici della Lega e del Movimento 5 Stelle questa manovra aumenterebbe anche i consumi e con il prossimo aumento dell'Iva lo Stato Italiano potrebbe recuperare notevoli somme di denaro.

Per Matteo Salvini questa nuova misura deve spingere per portare chiari aiuti verso i ceti medio bassi.

Ma anche il mondo del lavoro cambierebbe.

Oggi chi lavora con la Partita Iva ha una aliquota media del 19,1% che sarebbe ridotta con la Flat Tax Italia 2018.

Lo stesso vale per i dipendenti, per i quali attualmente l'aliquota è del 21,5%.

A quest'ultima categoria non verrà nemmeno cancellato il bonus degli 80 euro di Matteo Renzi.

Non sarà lo stesso per i bonus della Legge di Bilancio 2018: questi ultimi subiranno una notevole riduzione.

Questo è quello che emerge dai vertici di governo in queste ore.

Tuttavia per avere dei dettagli chiari sui bonus bisognerà attendere la nuova legge di stabilità 2019.

Luigi Di Maio del M5S e Matteo Salvini hanno comunque fatto sapere che si terrà conto delle famiglie che hanno un mutuo e per chi vuole acquistare casa.

Questo fattore riuscirebbe a continuare ad incentivare il mercato immobiliare.

Restano comunque tante le domande ma queste saranno chiarite quanto prima del nuovo accordo.

Quello che si può dire con certezza è che tutto sarà più semplice con la nuova Flat Tax italia.

Addio allo spesometro, ai centri di assistenza fiscale e a tutte quelle riforme che hanno reso macchinoso il sistema tributario in Italia.

Questi sono fattori importanti.

Da una parte possono avvicinare Fisco e cittadini, diminuendo drasticamente l'evasione Fiscale.

Dall'altra parte si potrebbe crescere economicamente attirando investitori stranieri, da sempre molto scoraggiati dal Fisco Italiano.

Gli italiani era da tempo che chiedevano una reale riforma fiscale: non ci rimane di vedere se era questo quello che si aspettavano.

COPYRIGHT POLITICANTI.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Informativa

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Puoi negare o modificare le tue preferenze sui cookie in qualsiasi momento sulla nostra Cookie Policy. Se vuoi saperne di più su come gestiamo la tua privacy consulta la nostra Privacy Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso di tutti i cookies.