Quando Giorgia Meloni si candidò come Sindaco di Roma ma fu sconfitta

Giorgia Meloni candidata a nuovo sindaco di Roma alle elezioni comunali con Terra Nostra il nuovo partito di destra storia, programma politico alleanze

Stampa

Giorgia Meloni candidata nuovo Sindaco di Roma con Terra Nostra: questo è il nome del partito che Giorga Meloni diede al suo partito di destra quando si candidò come Sindaco di Roma.

Non fu un'esperienza politica positiva.

Infatti in quell'occasione Giorga Meloni fu sconfitta da Virgina Raggi del Movimento 5 Stelle.

Tuttavia fu una lunga battaglia politica.

Successivamente, da Terra Nostra, Giorgia Meloni è tirornata a dirigere Fratelli d'Italia.

Attualmente è leader di quest'ultimo partito che alle ultime elezioni politiche 2018 è riuscito ad ottenere un buon risultato.

Infatti, in vista delle formazione di Governo, Giorgia Meloni avrà un ruolo importante.

In questo articolo ripercorriamo le tappe che l'hanno portata a candidarsi alle passate elezioni comunali.

 

Giorgia Meloni nuovo Sindaco di Roma?

"Romana di Roma" e da sempre attiva nella Capitale, la sua candidatura alle prossime elezioni comunali è quasi del tutto scontata. Giorgia Meloni, 38 anni (Roma, 15 gennaio 1977), da sempre impegnata in prima linea con la destra italiana ha cominciato a lavorare per il Comune di Roma dopo la decadenza dell'ex Sindaco Ignazio Marino, un personaggio che la giovane Meloni non ha mai gradito politicamente.

Del resto la sua vita politica è cominciata proprio nella città di Roma nella quale aderì a soli 15 anni al movimento di destra Fronte della Gioventù (FdG). Da quel momento in poi è rimasta sempre fedele ai suoi ideali politici, fondando Gli Antenati, un movimento studentesco che si opponeva alla Riforma della Scuola Iervolino e diventando, all'età di 19 anni, Responsabile Nazionale di Azione Studentesca, un movimento della realtà politica di Gianfranco Fini, Alleanza Nazionale, partito con cui l'anno dopo vince le primarie per poi venire eletta Consigliere di Provincia, il suo primo ruolo istituzionale che svolge tra il 1998 e il 2002.

Dirigente Nazionale di Azione Giovani nel 2000 e nominata da Gianfranco Fini Coordinatrice del Comitato Nazionale di Reggenza nel 2001, Giorgia Meloni è la prima donna ad arrivare al vertice di un partito di destra con la nomina nel 2004 a Presidente di Azione Giovani. Altro primato femminile in politica l'ottiene a 29 anni quando viene eletta deputata alle elezioni politiche del 2006 risultando la più giovane Vicepresidente della Camera dei Deputati (nomina che ottiene subito dopo le elezioni).

Ministro della Gioventù nel 2008 all'interno dell'alleanza Popolo delle Libertà, IV Governo di Silvio Berlusconi, collabora con quest'ultimo fino al 2012 quando i rapporti si rovinano per divergenze politiche.

E proprio in quel momento che Giorgia Meloni fonda Fratelli d'Italia con Guido Crosetto e Ignazio La Russa.

Con il nuovo partito di destra viene eletta alla Camera dei Deputati nel 2013 diventandone Capogruppo. Dopo questa occasione abbandona definitivamente la coalizione Popolo delle Libertà ed oggi torna alla carica con il suo partito Fratelli d'Italia e il movimento Terra Nostra.

 

Alleanze, candidati e programma politico per elezioni comunali a Roma

Terra Nuova si struttura giorno dopo giorno e con esso anche il suo programma politico.

Per il momento non c'è un nome certo sul possibile candidato di Roma nella destra anche se la figura più apprezzata è quella di Giorgia Meloni. Tuttavia è la stessa leader di Fratelli d'Italia a frenare l'entusiasmo di molti elettori conservatori sulla sua candidatura evidenziando che prima c'è bisogno di un programma e poi si parlerà di candidati.

Terra Nuova potrebbe anche essere un luogo di confronto tra le altre due realtà politiche di destra in Italia: la Lega Nord di Matteo Salvini e Forza Italia di Silvio Berlusconi. Sebbene ci siano dei punti che discostano quest'ultimi due partiti da Fratelli d'Italia un possibile confronto dall'esito positivo non è poi così lontano.

Infatti nei giorni scorsi Matteo Salvini ha dichiarato che sarebbe pronto ad appoggiare Giorgia Meloni come candidata a Sindaco di Roma.

Più spigolosa la questione Forza Italia di Silvio Berlusconi anche se lo stesso ex Cavaliere ha dichiarato nei giorni scorsi, in merito alle vicende che avevano diviso i due leader, che in passato su Giorgia Meloni si era sbagliato.

Tuttavia la giovane politica romana fa sapere fin da subito che Fratelli d'Italia non è disposto ad appoggiare la realtà politica di Alfio Marchini, troppo legata alle logiche di potere del Centrosinistra secondo la stessa Giorgia Meloni.

Il prossimo 29 novembre ci sarà la prima assemblea di Terra Nostra – Italiani con Giorgia Meloni, mentre a gennaio 2016 il primo congresso. Mediante questi due appuntamenti e nel corso dei prossimi mesi sarà possibile vedere come questa nuova realtà di destra prenderà forma, dal programma politico ai candidati.

 

Cos'è Terra Nostra? Nuovo partito italiano di destra

Che cos'è Terra Nostra? La storia ha inizio il 4 novembre 2015 quando la leader di Fratelli d'Italia ha presentato Terra Nostra – Italiani con Giorgia Meloni.

Che cos'è? La giovane politica romana spiega subito che non si tratta di un superamento di Fratelli d'Italia (che rimane in piedi e si prepara alla versione 2.0), né tanto meno di un inedito partito. Terra Nostra è il nuovo movimento di destra creato da Giorgia Meloni in vista delle prossime elezioni per il nuovo Sindaco di Roma 2016.

Con questa mossa la giovane politica Giorgia Meloni ha tutte le intenzioni di vincere alle elezioni in Campidoglio aprendo un confronto tra diversi partiti politici che possono affluire e confrontarsi sul progetto, creando un vero e proprio programma politico adeguato per la Capitale, affinché la destra italiana torni ad essere unita.

Da chi è composto? Il comitato promotore di Terra Nostra è composto dal deputato di Forza Italia Alberto Giorgetti, il politico Giuseppe Cossiga (figlio dell'ex Presidente della Repubblica Francesco Cossiga ed ex parlamentare con Forza Italia), l'ex esponente del Movimento 5 Stelle Walter Rizzetto, tutt'oggi deputato con Alternativa Libera, e la figura legale dell'avvocato Leopoldo Facciotti.

Sia Giorgetti, che Cossiga, così come Rizzetto, hanno evidenziato che Terra Nostra non nasce come un'adesione a Fratelli d'Italia ma semplicemente dalla collaborazione con il partito di Giorgia Meloni e di altri esponenti per dare vita ad una nuova destra italiana. Difatti la stessa Giorgia Meloni ha evidenziato che Fratelli d'Italia si prepara ad una nuova fase con il prossimo congresso previsto agli inizi del 2016 e che Terra Nuova è un movimento di destra per creare una forza politica ancora più grande ed una destra italiana nuovamente compatta. Insomma la leader di Fratelli d'Italia vuole formare qualcosa di nuovo nell'attuale scenario politico e per farlo ha gettato le basi di questo progetto che prende nome di Terra Nuova.

COPYRIGHT POLITICANTI.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Informativa

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Puoi negare o modificare le tue preferenze sui cookie in qualsiasi momento sulla nostra Cookie Policy. Se vuoi saperne di più su come gestiamo la tua privacy consulta la nostra Privacy Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso di tutti i cookies.